Piaggio Fast Forward, sviluppata una nuova tecnologia di sensori

Sono destinati ai robot e ai sistemi di assistenza avanzata alla guida (Aras) per moto e scooter

Pontedera.  Piaggio Fast Forward (Pff), società di robotica del Gruppo Piaggio, con sede a Boston, leader nel settore della tecnologia di inseguimento, annuncia lo sviluppo della sua nuova tecnologia di sensori destinati a essere implementati su robot ad uso domestico e industriale, oltre che su scooter e motocicli. Fondata nel 2015 dal Gruppo Piaggio - come si spiega in una nota - Pff si è inizialmente dedicata al perfezionamento delle tecnologie di inseguimento intelligente e all'implementazione dell’intelligenza artificiale nei robot e, a partire dallo scorso anno, con una decisione strategica ha ampliato il proprio spettro sviluppando un sensore radar personalizzato, destinato inizialmente a moto e scooter del Gruppo Piaggio, per poi, in futuro, anche ad aziende terze.

Pff ha stipulato un contratto con Vayyar Imaging per la fornitura di Radar-on-Chip, sviluppando così la prima piattaforma di sicurezza basata sulla tecnologia di Imaging Radar 4D e destinata a scooter e moto. Il pacchetto completo di sensori per la produzione in scala dei sistemi Aras (Advanced Rider Assistance Systems), è sviluppato, costruito e fornito da Piaggio Fast Forward per i motocicli del Gruppo Piaggio. I sistemi di assistenza avanzata alla guida (Aras) svolgono un ruolo fondamentale nella prevenzione di incidenti e nella protezione dei motociclisti. I sistemi Aras, infatti, non solo rispettano i rigorosi requisiti tecnici delle tradizionali funzioni di assistenza alla guida, ma soddisfano anche ulteriori esigenze specifiche per i motocicli, come i vincoli sulle dimensioni e la manovrabilità del veicolo ad angoli di inclinazione elevati. I moduli Pff - si aggiunge nel comunicato - utilizzano il sensore mmWave 4D imaging Radar-on-Chip (RoC) di Vayyar che garantisce molteplici funzioni Aras, come il Blind Spot Detection (Bsd), il Lane Change Assist (Lca) e il Forward Collision Warning (Fcw), con un unico sensore che copre un raggio di circa 100 metri, dotato di un campo visivo estremamente ampio. I robot Pff che integrano questa tecnologia radar saranno presentati a fine 2021, mentre i motocicli del Gruppo Piaggio dotati di questo innovativo sensore sviluppato da Piaggio Fast Forward arriveranno sul mercato nel 2022. "Pff progetta soluzioni tecnologicamente avanzate per robot e motocicli, in grado di rilevare e monitorare la presenza di oggetti nell'ambiente circostante, al fine di fornire le informazioni necessarie per eseguire la mappatura, il rilevamento di oggetti e il controllo, indipendentemente dall'illuminazione, dalle condizioni atmosferiche e da altri fattori ambientali” ha dichiarato Greg Lynn, Ceo di Piaggio Fast Forward. “Abbiamo scelto di sviluppare i nostri sistemi di rilevamento con la tecnologia 4D Imaging Radar di Vayyar e siamo davvero orgogliosi di poter collaborare con un team di professionisti competente e appassionato, per dar vita a nuove soluzioni innovative che offrano ai nostri clienti la migliore product experience". La tecnologia 4D Imaging Radar di Vayyar, destinata sia ai robot Pff sia ai moduli di rilevamento Pff destinati all'industria motociclistica, supporta un ampio sistema Multiple Input Multiple Output (Mimo), in grado di fornire modelli point cloud, ad altissima risoluzione, per un monitoraggio completo dell'ambiente in cui si trova il robot o il veicolo. Questo sensore ad elevate prestazioni integra la sofisticata tecnologia single-chip 4D Imaging Radar, caratterizzata da un campo visivo molto ampio, sia in azimut sia in elevazione, senza zone morte, rilevando e tracciando in maniera precisa la presenza di oggetti. Le forme ridotte sono state progettate specificamente per meglio adattarsi alle caratteristiche del design di motocicli e robot.