Gonfiabili, quad e grigliate nel parco giochi per bimbi

Una parte del “River Park” che sta per aprire i battenti in via di Montecastello (foto franco silvi)

Sta per aprire “River Park” nei novemila metri quadrati di via di Montecastello a Pontedera: "Uno spazio pensato al divertimento dei più piccoli". Previste anche assunzioni

PONTEDERA. L’estate del divertimento è alle porte. Aprirà a breve “River Park”, il grande parco giochi a due passi da Pontedera, in via di Montecastello, vicino al campino de La Rotta. Dove prima c’era il cinema drive-in, ormai chiuso definitivamente, ora i novemila metri quadrati di verde sono pronti ad una nuova vita. Pronti ad accogliere 15 coloratissimi gonfiabili, percorsi avventura, scivoli grandi, medi e piccoli, discese in picchiata per gli amanti del brivido, morbidi cuscinoni per chi predilige il relax.

Ha avuto vicissitudini travagliate ma tra lavori serrati, ritardi burocratici, autorizzazioni tecniche, consulenze ed ingenti investimenti l’inaugurazione del parco sembra ormai vicina. «Avremmo dovuto aprire il 2 luglio – spiega con un pizzico di rammarico Massimo Niemen, per tutti Ronni, il proprietario – Ma la situazione è stata rallentata da alcuni imprevisti. Ora sembra che ci siamo e non vediamo l’ora di ospitare le famiglie della Valdera».


Già le sente le risate dei bambini, Massimo. Chiude gli occhi e li vede correre, arrampicarsi, scherzare. «Proprio a loro – ribadisce – è dedicato il parco. È ai più piccoli che abbiamo pensato, cercando di rispondere ad ogni esigenza».

Dalla recinzione per mettere in sicurezza il luogo al tendone di copertura per permettere l’ingresso anche nei giorni di pioggia. I più audaci potranno sfidarsi tra i percorsi dedicati ai quad e alle jeep. I più tranquilli potranno frescheggiare sotto il grande gazebo bianco e godersi una bibita ghiacciata da comprarsi al bar mentre i bambini avranno l’imbarazzo della scelta. Dalle mini giostre ai vivaci castelli pieni di palline. Dai classici biliardini all’area grill per i buongustai. Il parco offre tavoli e bracieri grigliate da noleggiare per concludere la giornata con un ricco pic-nic. E poi ancora zona attrezzata per i compleanni e slalom tra strutture gonfiabili più o meno fantasy. Si gioca, si fa amicizia, insomma.

Ma niente è stato facile e, tra speranze e aspettative si culla il sogno della grande opportunità. «Abbiamo speso molto – racconta il responsabile – ma abbiamo scommesso». E la scommessa riguarda anche nuovi posti di lavoro. «Per ora iniziamo contando sulle nostre forze, siamo in tre a lavorare qui, tutti parenti, ma speriamo che la situazione si sviluppi così da poter assumere altro personale», aggiunge Ronni.

Un’occasione per tutti allora, grandi e piccini. E da diversi punti di vista. «Abbiamo deciso di fare questo passo – continua Massimo Niemen– perché intorno a Pontedera non c’è niente di simile, collocato all’aperto». Una maniera “naturale” per evadere dal quotidiano, per provare l’avventura e la gioia di stare in compagnia. «Il giorno dell’inaugurazione – conclude – tutte le attrazioni saranno gratis mentre il parcheggio a fianco all’area giochi non sarà mai messo a pagamento». Sta per iniziare, allora, il conto alla rovescia per conquistare gli appassionati di tunnel, rampe inclinate e due ruote.