Digital-Hub ottiene la certificazione di incubatore dal ministero

CASCINA. Essere incubatore certificato di startup innovative rappresenta una delle eccellenze nazionali nell’ambito dell’incubazione e accelerazione di nuove imprese ad alto valore tecnologico. Un riconoscimento che Digital-Hub, l’acceleratore d’impresa presente nel Polo Tecnologico di Navacchio, ha ottenuto dal Mise con apposito inserimento nella sezione speciale del Registro Imprese. Digital-hub nasce dalla volontà di Nicola Tanzini e Antonio Procopio, due imprenditori che negli anni hanno guidato le strategie di business di aziende protagoniste del panorama digitale italiano, che hanno avvertito l’esigenza di creare una realtà in grado di far crescere giovani imprese ad alto contenuto tecnologico, affiancandole allo scopo di svilupparne le competenze e dotarle del giusto mindset per gestire i processi di innovazione aziendale.

Oggi Digital Hub ha molte startup partecipate e oltre cento nel loro portafoglio, che spaziano in diversi settori, comprendendo startup innovative legate al mondo blockchain ed all'intelligenza artificiale.


«Essere riconosciuti come Incubatore Certificato permetterà a Digital-Hub di rafforzare ulteriormente la propria posizione come player nel mondo dell’innovazione e delle start-up», spiega Antonio Procopio, Ceo di Digital-Hub. «Al Polo Tecnologico crediamo nelle idee, nella volontà e nell’impegno, ma sappiamo anche quanto sia importante avere una squadra affiatata che mette a sistema le proprie competenze – spiega Silvia Marchini, referente Incubatore d’Impresa del Polo Tecnologico di Navacchio –. Ecco perché la collaborazione con Digital Hub è un valore aggiunto per le startup che fanno parte del nostro ecosistema». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA