Piscina di Pontedera, più vicino il traguardo della riapertura il 29

Lavori di “Progetto sport” per consentire le gare regionali master 

PONTEDERA. A un passo dall’impresa. Grazie a un ritmo di lavoro frenetico e tanta buona volontà. La piscina comunale all’aperto viaggia verso la riapertura a fine mese. Sul Tirreno del 7 maggio abbiamo raccontato lo stato d’incuria della vasca esterna dell’impianto comunale, gestito da Progetto Sport. Erba alta e acqua putrida non infondevano ottimismo in vista del 29 maggio, quando nella piscina di Pontedera è prevista una manifestazione regionale – organizzata dalla società cittadina Dimensione Nuoto, presieduta da Damiano Bolognesi –, con circa 400 atleti, tutti appartenenti alla categoria “Master”. Nell’ultima settimana, però, la Progetto Sport ha lavorato duramente per sistemare gli spogliatoi, lavare e quindi riempire di acqua pulita e sanificata la vasca all’aperto. Ieri mattina i lavori di pulizia della piscina erano a un passo dal completamento. Il personale della Progetto Sport ha fatto sapere, inoltre, che anche gli interventi agli spogliatoi sono quasi terminati. Necessari, quest’ultimi, alla riapertura delle strutture al coperto.

Il 19 marzo palazzetto dello sport e vasca al chiuso sono stati chiusi dal sindaco, Matteo Franconi, con un’ordinanza, in seguito al sopralluogo dell’azienda sanitaria e del Nas dei carabinieri, che hanno riscontrato carenze igienico-sanitarie nell’edificio. Tra le irregolarità ravvisate, c’erano anche quelle che riguardano gli spogliatoi della piscina. In particolare, sulle pareti delle stanze erano presenti chiazze di muffa e piccole infiltrazioni d’acqua. La Progetto Sport ha provveduto a portare avanti i lavori, all’interno e all’esterno del palazzetto. La priorità, chiaramente, è stata da subito quella di poter consentire lo svolgimento della stagione estiva nello spazio all’aperto.


Per il palazzetto e la piscina al chiuso mancano ancora alcuni ritocchi, prima di poter ottenere il via libera alle attività. La missione (quasi) impossibile, quindi, è (quasi) completata. La data di riferimento resta quella del 29 maggio. Quando dovrà essere tutto pronto, vasca all’aperto e spogliatoi per gli atleti. Quando a Pontedera, finalmente, si tornerà a nuotare. Nella speranza che il prima possibile possa riprendere a “lavorare” anche il PalaZoli, “casa” di molte società sportive della città, che a marzo si sono ritrovate improvvisamente senza spazi per gli allenamenti, ricollocate momentaneamente dal Comune in altre strutture sportive di Pontedera. —

Tommaso Silvi

© RIPRODUZIONE RISERVATA