Colleziona multe per eccesso di velocità dopo il furto dell’auto

Il malvivente è fuggito dopo un incidente nel Lazio e ha girato mezza Italia infischiandosene degli autovelox

CASCINA. Dopo mesi di ricerche, due segnalazioni alle Procure di altrettante città perché la macchina era stata immortalata sulla scena di furti su auto avvenuti nei parcheggi dei centri commerciali, è finita a Cisterna di Latina la “latitanza” di una Golf che era stata rubata a Cascina a luglio. 4 luglio-4 dicembre: due date che il proprietario della vettura non potrà dimenticare. Anche perché in questi mesi la Golf ha macinato chilometri e chilometri sulle strade italiane e ha collezionato più di 20 multe per eccesso di velocità, andando in giro per l’Italia da Rapallo a Valmontone, fino a L’Aquila. Ogni volta che il postino consegnava una multa al proprietario dell’auto a quest’ultimo non restava che rivolgersi ai carabinieri di Cascina che si sono attivati per evitargli almeno di pagare le sanzioni prese dai malviventi, scongiurando così la beffa dopo il danno.

A mettere fine al girovagare della Golf rubata è stata la polizia municipale di Cisterna di Latina al termine di un inseguimento avvenuto nei giorni scorsi. L’uomo che era alla guida della Volkswagen rubata è sfuggito a una pattuglia della Polizia locale dopo un rocambolesco inseguimento per le vie del centro, finito solo per una fortunata coincidenza senza feriti. L’auto, infatti, è rimasta incastrata tra altre vetture e un marciapiede dopo lo scoppio di uno pneumatico. A quel punto, l’uomo che era alla guida, alto più di un metro e 90, esile e dall’apparente età di 35 anni - così lo hanno decritto i testimoni - è uscito dal lato passeggero e si è dato alla fuga a piedi. I due agenti, rimasti bloccati 20 metri più indietro (con l’auto di servizio che ha centrato un palo e una fioriera), si sono lanciati all’inseguimento a piedi. Alcuni cittadini hanno cercato invano di bloccare lo sconosciuto ma senza successo. Una cosa buona in tutto questo c’è stata. La vettura rubata è stata almeno recuperata.


La Golf è risultata anche priva di assicurazione (ovviamente il proprietario l’aveva sospesa). Sul posto, oltre agli agenti della Polizia locale, sono arrivati i vigili del fuoco e la Protezione civile (chiamati per bloccare la fuoriuscita di gas da un tubo tranciato dall’auto rubata) e i carabinieri. Sono stati effettuati rilievi nell’abitacolo cercando elementi utili per dare un nome all’automobilista fuggito. –