Barba, capelli e... cuore: Michele fa lo sconto ai titolari delle attività “colpite” dal decreto

Peccioli, il messaggio di Michele: «Ognuno nel suo piccolo dovrebbe fare qualcosa per aiutare questi imprenditori» 

PECCIOLI. Forbici, rasoi, pennelli e... un cuore grande. Con la convinzione che le difficoltà non devono accentuare gli egoismi ma spingere tutti, nel proprio piccolo, a guardare gli altri, le loro difficoltà e fare qualcosa per aiutarli. Perché la solidarietà non è fatta soltanto di gesti eclatanti, ma anche di piccole-grandi cose, che possono diventare esempi di seguire.

Michele ha 28 anni, una compagna, un figlio e un altro in arrivo. Nel 2016, dopo aver imparato il mestiere in una bottega, ha deciso di mettersi in proprio, aprendo un Barber Shop in Corso Matteotti a Peccioli. Dove, da oggi, sarà applicato uno sconto del 25% ai proprietari di bar, ristoranti, pizzerie e di tutte le altre attività “colpite” dalle misure anti-Covid previste nell’ultimo Decreto del presidente del consiglio dei ministri.


«Domenica sera – racconta Michele Vorraro, originario di Volterra – sono andato a cena con la mia compagna in un ristorante dell’Alta Valdera. Conosco il titolare da tempo, ci siamo messi a parlare delle conseguenze del Dpcm», che prevede la chiusura dei ristoranti alle 18: «Lui, per esempio, lavora quasi esclusivamente a cena; a pranzo è aperto soltanto con le cerimonie, che sono bloccate. Era particolarmente giù di morale, non sa come andare avanti. Ci sono rimasto malissimo, mi ha fatto riflettere tanto».

Quella chiacchierata con un imprenditore in difficoltà ha aperto il cuore del barbiere ventottenne: «Mi sono sentito in dovere di provare a fare qualcosa per tutti coloro che si trovano nelle sue stesse condizioni in questo momento: molti di loro chiuderanno. La situazione mi fa paura e i miei genitori mi hanno sempre insegnato ad aiutare il prossimo e chi è in difficoltà. Mi sono messo nei panni di queste persone. Se dovesse capitare a me sarebbe un grosso problema, ma la cosa che mi fa paura non è un mio eventuale fallimento, quanto più le conseguenze per i miei figli».

Il Peccioli Barber Shop è meta di tanti clienti e amici, che passano a trovare Vorraro anche soltanto per scambiare due parole: «Conosco tanti ragazzi che lavorano in zona nel settore della ristorazione. Oltre ai figli hanno l’affitto e le bollette da pagare. E in questo momento si trovano in grossa difficoltà. La situazione è molto brutta, dobbiamo solo augurarci che finisca il prima possibile». Ma nel frattempo le piccole-grandi iniziative di solidarietà possono servire, al di là del valore economico, a far sentire meno soli questi lavoratori: «Ecco perché ho deciso di applicare uno sconto del 25% su tutti i servizi, fino al 24 novembre, ai titolari delle attività colpite dal Dpcm. Spero che questa mia iniziativa non resti isolata e che venga presa come esempio anche in altri settori. Nel mio piccolo, al di là dello sconto, faccio colazione al bar ogni mattina e pranzo fuori: anche in questo modo possiamo aiutare i settore in difficoltà. Sono convinto che nella vita se semini bene poi raccogli e la gente ti vuole bene. Oggi sono loro i più colpiti, domani può toccare a me e ad altri. Ma se ci diamo una mano, forse possiamo guardare al futuro con più ottimismo». 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi