“Re” dei liquori per una vita e sposo da 71 anni: un secolo da record per Vinicio

Vinicio accanto alla moglie Eliana, alle loro spalle il sindaco Matteo Ferrucci e il vice Andrea Taccola

Taccola ha guidato l’azienda di famiglia fino al 2013 insieme alla moglie Eliana. Sabato 24 ottobre hanno ricevuto la visita del sindaco Matteo Ferrucci

VICOPISANO. Ha compiuto 100 anni il 23 ottobre Vinicio Taccola, di Uliveto Terme, una vita lunga, piena, dedicata al lavoro, alla famiglia, con passione e impegno. Un secolo di storia e di storie, da raccontare alle nuove generazioni, e per festeggiare il quale, la mattina del 24 ottobre, il sindaco Matteo Ferrucci e il vicesindaco Andrea Taccola gli hanno consegnato una targa da parte dell'amministrazione comunale, facendogli gli auguri di buon compleanno. Liquori Taccola nacque nel 1895, fondata dal nonno. Fu il padre, Menardo, a “passare l'attività” a Vinicio.

Laureatosi subito dopo la fine della guerra, Vinicio Rinunciò alla sua professione di ingegnere per portare avanti la ditta di famiglia, fino al 2013, insieme alla moglie Eliana. Anche lei, maestra, scelse di affiancare il marito nella gestione del liquorificio, premiato negli anni, dall'amministrazione comunale, come una delle ditte storiche del nostro territorio. Lavoro e famiglia, strettamente intrecciati, che crescevano insieme, negli anni. Cura artigianale di ogni prodotto, selezione delle materie prime di migliore qualità, sguardo rivolto al futuro. In ditta come a casa.


La cerimonia di ieri mattina è stata ricca di emozioni. Vinicio ed Eliana, sempre vicini, hanno ripercorso con il sindaco e il vicesindaco, anche la loro storia d'amore, oltre a quella del liquorificio. «Siamo insieme dal 1947, ci siamo sposati nel 1949 e non ci siamo più lasciati...», ha detto Eliana mentre prendeva ancora la mano di Vinicio. —


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi