Contenuto riservato agli abbonati

Mega spot per Peccioli: eccolo protagonista su oltre un milione di bacheche social

Quattro influencer raccontano il paese e le sue bellezze grazie all’iniziativa dedicata ai borghi d’Italia dal Touring Club

PECCIOLI. Milioni e viaggi. Ieri a Peccioli si è parlato anche di questo. Ma non c’entra niente Marco Polo. È solo un gioco di parole ma il riferimento ci sta per raccontare una visita inattesa e gradita nel cuore dell’Alta Valdera. Un viaggio e quattro moschettieri che insieme sono gli occhi e le orecchie di oltre un milione di altre persone. E proprio per questo sono stati scelti dal Touring Club Italiano per raccontare i più bei borghi d’Italia dove sventola la bandiera arancione.

Peccioli, gli influencer scoprono le bellezze del paese



Prima tappa proprio Peccioli dove ieri sono approdati Cristina Fogazzi@estetistacinica, e Paolo Stella, “capocordata” del gruppo di cui fanno aprte anche Fabrizio Politi@misteruniquelife, e Stefano Guerrera. Uno “squadrone” che sfiora un milione e mezzo di followers solo sui propri canali Instagram. Moschettieri del bello, del buono, della sostenibilità. Di tutto quello, insomma, che rappresenta per il Touring Club la bandiera arancione, il vessillo con il quale l’associazione premia le località turistiche di eccellenza. Come Peccioli appunto, dal quale parte Estate nei borghi, ideata dal Touring per raccontare e promuovere i piccoli comuni nell’anno delle vacanze post Covid-19.

Viaggiatori, amanti del bello, comunicatori, scrittori, artisti, semplicemente curiosi ma soprattutto di tendenza i quattro influencer Cristina, Fabrizio, Stefano e Paolo, sono rimasti affascinati dai colori e dai profumi di Peccioli e dell’Alta Valdera che hanno raccontato con post, foto e video partendo dall’agriturismo Diacceroni dal quale si sono mossi a bordo di un altro simbolo di questo territorio, l’Ape. Alla guida Paolo Stella: per lui una prima volta. «Ma se l’è cavata benissimo» racconta Cristina Fogazzi, che con i compagni di viaggio del borgo di Peccioli ha gustato soprattutto la dimensione del museo a cielo aperto, l’armonia dell’antico e del contemporaneo «e anche i capperi che crescono sulle pareti dei monumenti». «Non eravamo mai stati qui, per me è la prima volta a Peccioli anche se conoscevo già la Toscana» aggiunge Stefano Guerrera che non si è perso un istante della visita alla mostra di Zerocalcare in corso a Palazzo Pretorio di Peccioli (fino al 20 settembre). Cosa resterà di questa prima tappa? «Tante cose belle e il sapore di una focaccia strepitosa» aggiunge Cristina che saluta sventolando la bandiera arancione e raccontando al suo pubblico da 670mila follower “il segreto” di Peccioli: l’aver trasformato una discarica in una risorsa per l’intera comunità. Ad accompagnarli in tour per il paese il sindaco Renzo Macelloni e la responsabile del marchio Bandiera Arancione per il Comune di Peccioli Arianna Merlini.

Il viaggio dei 4 moschettieri del bello e del buono “targato” Touring Club è anche una sfida di Cristina Fogazzi e Paolo Stella a colpi di fotografie e di like per aggiudicarsi la coppa VeraLab, ideata dal brand di cosmetica fondato dalla Cinica che è anche sponsor dell’evento che mescola esperienze fisiche e digital. Per ogni tappa, ognuna delle due squadre scatterà la propria foto che verrà pubblicata in maniera anonima sui canali social VeraLab e su quelli del Touring Club Italiano. I giudici saranno i follower, che voteranno con i like la loro preferita.