«Zaccaria è un esempio, così si rispettano le donne»

Davide Zaccaria con la consigliera regionale del Pd, Alessandra Nardini, che è andato a trovarlo in azienda dopo aver saputo dell’assunzione a tempo indeterminato di Selene Vella

La consigliera regionale del Pd, Alessandra Nardini, in visita all’imprenditore che ha stabilizzato la dipendente incinta. Tanti i messaggi di elogio su Facebook

BIENTINA. Oltre cinquemila reazioni da parte degli utenti in poche ore. Più di mille condivisioni e centinaia di commenti. E anche un’importante reazione “istituzionale”. Sono i numeri - e le piacevoli conseguenze - che la notizia dell’assunzione di Selene Vella, 33enne di Casciana Terme incinta di quattro mesi, dipendente della Cridav Italia, azienda di Bientina che lavora nel campo delle energie rinnovabili, ha generato ieri sui canali social del Tirreno. . Selene era una lavoratrice precaria, con contratto in scadenza a marzo. Pochi giorni fa ha confidato al suo titolare, Davide Zaccaria, di essere in dolce attesa. Temeva un mancato rinnovo del rapporto di lavoro, e invece l’amministratore unico della Cridav l’ha assunta a tempo indeterminato. Un gesto di grande umanità, che ha riscosso migliaia di consensi sul web. «Complimenti a questo signore. Queste notizie fanno piacere, ma soprattutto dovrebbero essere prese come esempio», scrive Katiuscia Berni commentando la storia sulla pagina Facebook del nostro giornale. «Tantissimi auguri alla mamma e complimenti al datore di lavoro, che è stato un esempio per gli altri. Signori si nasce, non si diventa», scrive un altro lettore sul web, Saimir Dashi. E la catena di complimenti nei confronti di Davide Zaccaria è davvero infinita. «Complimenti! La sensibilità e la consapevolezza di avere una valida dipendente hanno vinto su tutto. Complimenti per dare speranza ai nostri giovani. Tutto il meglio a questo dirigente che sarà riuscito a creare un ambiente sereno e familiare con i suoi dipendenti», commenta sotto all’articolo, sempre su Facebook, Lorella Bertini.

Ma tra i nostri lettori in rete, c’è anche chi ha colto la palla al balzo per raccontare un’esperienza personale diametralmente opposta rispetto alla lavoratrice dell’azienda di Bientina. «Complimenti. Dovrebbe essere la normalità – scrive Silvia Conforti – e invece non succede mai. Io appena iniziai il discorso venni subito tagliata fuori. Ero una grande dipendente di una grande azienda, a detta del mio datore di lavoro avevo grande voglia di imparare e grandi capacità. Appena ho parlato della mia maternità, però…. Ciao. Complimenti alla ragazza e ai titolari».


E c’è chi i complimenti a Davide Zaccaria ha voluto farli di persona. Ieri pomeriggio ha fatto visita all’azienda Alessandra Nardini, consigliera regionale del Partito democratico. «Davide ha lanciato un messaggio straordinario – spiega Nardini – che va nella direzione del rispetto delle donne e della loro vita. Servono più imprenditori come lui, con coraggio, ambizione e rispetto dei lavoratori. Davide è davvero un esempio di buona imprenditoria».

Parole cariche di stima nei confronti dell’amministratore della Cridav Italia sono arrivate anche dal presidente della Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa di Pisa, Francesco Oppedisano: «Ho fatto la stessa cosa tempo fa nella mia azienda (la NetResults, ndc) e credo che quello di Davide Zaccaria non vada visto come un atto di cortesia nei confronti della dipendente, ma come il segno della maturazione di alcuni imprenditori che hanno piena coscienza della loro responsabilità sociale e scelgono di puntare sui giovani». —