Ancora calcinacci giù dal ponte sulla Fi-Pi-Li: «La mia auto è stata colpita»

Il cavalcavia oggetto di verifica di Avr

Terzo episodio in quattro settimane, chiuse le corsie di marcia in entrambe le direzioni per effettuare le verifiche

PONTEDERA. Calcinacci sull’asfalto alle 21,30 circa. Addetti in tuta arancione di Avr a gestire la viabilità sulla confluenza tra dei tratti in arrivo da Pisa e da Livorno in direzione di Firenze. È questa la scena che si è presentata l’altra sera in Fi-Pi-Li a tanti automobilisti, costretti a forti rallentamenti e a seguire il restringimento di carreggiata creato per ripulire la carreggiata vicino al cavalcavia.. Una nuova caduta di pezzi di uno dei tanti ponti sulla strada di grande comunicazione dopo quelli avvenuti nelle ultime settimane. Questa volta è successo prima dell’uscita per Ponsacco, nel territorio del Comune di Casciana Terme Lari, mentre gli episodi precedenti sono avvenuti tra Pontedera e Montopoli nel giro di una settimana nella seconda metà del mese scorso. Nelle due circostanze del 20 e del 26 settembre fu coinvolto prima un furgone e poi un’auto. Un’altra auto sarebbe stata colpita in questa occasione, come spiegato da Avr, la società di global service che si occupa della manutenzione della Firenze-Pisa-Livorno.

«È stata ricevuta dalla nostra sala radio la chiamata da parte della polizia stradale che aveva ricevuto segnalazione da parte di un utente che aveva riferito di esser stato colpito da un oggetto all’altezza del cavalcavia 32 situato al chilometro 57+100 – dicono da Avr – Sul posto non è stato trovato alcun residuo di caduta intonaco. A partire dalle 19,35 è stata comunque effettuata la chiusura delle corsie di marcia in ambo le direzioni per effettuare le verifiche e con l’occasione sono state eseguite ordinarie operazioni di messa in sicurezza».


La società precisa inoltre che «le operazioni si sono concluse alle 03,30 con la circolazione stradale che si è svolta senza rischio». —