L’arte sopravvive sempre e farà risorgere il Monte

A sinistra il lavoro dell’artista Roberto Ghezzi, che lavora con l'ausilio degli elementi naturali lasciando dei supporti nelle aree boschive per lungo tempo e registrandone i cambiamenti; tali opere si chiamano “Naturografie”; lo scatto è del momento in cui ha installato le tele in un'area del Monte Serra colpita e devastata dal maxi incendio di settembre; a destra l’opera dell’architetto Luca Doveri

Dodici personalità (pittori, scultori, installatori, videomaker e fotografi) insieme in una grande mostra itinerante da sabato 30 marzo fino al 29 luglio