«Senza accordo siamo pronti a togliere di mezzo i cavalli»

La minaccia riferita dal “mediatore” tra gli imputati e i proprietari dei purosangue, nel racconto del testimone i contatti per il riscatto: volevano un milione di euro