A Cristiano Ronaldo il tartufo di San Miniato

L'omaggio è stato consegnato prima di Empoli-Juventus di serie A. La delegazione, guidata dal sindaco Gabbanini e dall'assessore Gozzini

SAN MINIATO. "Tartufo? Si sente un bel profumo, grazie". Cristiano Ronaldo arriva nella sala riservata dell'hotel Hilton a Firenze dove alloggia la Juventus prima di Empoli-Juventus, per ricevere l'omaggio della città di San Miniato, una delle principali capitali del tartufo italiano. Una stretta di mano con la delegazione guidata dal sindaco Vittorio Gabbanini composta dall'assessore Giacomo Gozzini, dal presidente della Fondazione San Miniato Promozione Delio Fiordispina, dal giornalista Fabrizio Mandorlini, da Claudia Savini di Savitar e Mattia Nannetti di Gazzarrini tartufi e poi le attenzioni sono tutte per una bella pepita di tartufo bianco di San Miniato. Il vaso che lo contiene viene aperto e inebria col suo profumo particolarmente intenso che il campione scopre accuratamente apprezzando con un bel sorriso.

"Questo è il nostro Pallone d'oro. Un tartufo per portare in Italia la Champions League. La città dove fu trovato il tartufo più grosso del mondo (ndr 2,520 kg nel 1954 donato al presidente degli Stati Uniti Truman) per il più grande calciatore del mondo" - spiega il sindaco.  Tra i giocatori più grandi di tutti i tempi l'attaccante della Juventus ha vinto infatti il Pallone d'oro cinque volte nel 2008, 2013, 2014, 2016 e 2017, trascinato nel 2016 la sua nazionale, il Portogallo, alla vittoria del campionato europeo.

Ma CR7 ha nel suo palmares la vittoria di cinque edizioni della Champions League, da qui l'auspicio che gli ha espresso la delegazione sanminiatese: "Cristiano, riporta la Champions in Italia".

Oltre a Cristiano Ronaldo, sono stati fatti dono di una pepita di tartufo bianco di San Miniato il centrocampista Miralen Pjanic e il ds Fabio Paratici. Per Paratici il tartufo vuole rappresentare un augurio per il nuovo incarico di responsabile dell'area sportiva del club bianconero. Alcuni anni fa erano stati insigniti del prezioso frutto della terra il capitano della Juventus Giorgio Chiellini e il portiere Gianluigi Buffon, mentre nel 2014 il tartufo fu consegnato a Francesco Totti.

La città di San Miniato si è caratterizzata negli anni per aver donato un tartufo alle massime personalità del mondo dello sport, della politica, della cultura, della Tv. Lo hanno ricevuto due pontefici, Papa Ratzinger e Papa Francesco, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, i presidenti del Consiglio dei Ministri Enrico Letta e Matteo Renzi.

Il sindaco Gabbanini e l'assessore Gozzini hanno invitato CR7 a visitare la città in occasione della 48°Mostra Mercato Nazionale del tartufo bianco  che si svolgerà nei week-end 10-11, 17-18 e 24-25 novembre, approfittando anche della pausa del campionato. "Cristiano Ti aspettiamo". CR7 verrà a San Miniato?