Il Gruppo Mastrotto investe 15 milioni per costruire una conceria a Santa Croce

L'azienda veneta sbarca nel distretto toscano del Cuoio e annuncia una cinquantina di assunzioni. I lavori avranno inizio quest'anno per concludersi nel 2019

SANTA CROCE. Il Gruppo Mastrotto investe 15 milioni di euro per la realizzazione di un nuovo stabilimento a Santa Croce sull’Arno. La realizzazione del nuovo stabilimento - ha informato oggi 12 giugno l'azienda veneta - avverrà nel corso di quest’anno e l’ultimazione dei lavori è prevista nella prima parte del 2019.

Questa operazione industriale consentirà al Gruppo di assicurare ai propri clienti internazionali un prodotto made in Italy, con il completo controllo di tutte le fasi di produzione. L’investimento in Toscana non sarà effettuato per spostare dei volumi di produzione, ma per poter contare di un nuovo plant che sarà sinergico con gli stabilimenti ad Arzignano. 

A Santa Croce il Gruppo Mastrotto porterà anzitutto occupazione: saranno, infatti, inseriti in organico circa 50 dipendenti, che verranno assunti per lo più localmente, potendo il distretto toscano contare su manodopera specializzata.

Il Gruppo Mastrotto porterà anche avanguardia tecnologica ed impronta industriale: tutte le linee produttive potranno contare, infatti, sui più moderni impianti oggi a disposizione della tecnologia conciaria. Il nuovo stabilimento avrà una superficie coperta di circa 12.000 mq e sarà  progettato secondo moderne tecnologie costruttive ed un attento utilizzo di tutte le risorse energetiche, al suo interno circoleranno esclusivamente mezzi di trasporto elettrici, mentre l’impianto fotovoltaico installato sarà il doppio delle dimensioni minime richieste di legge.

 

 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi