Artigiani di Volterra fino a mercoledì ospiti a Chianciano

VOLTERRA. Fino a mercoledì 6 gennaio, giorno dell’Epifania, gli artigiani dell'Associazione Arteinbottega di Volterra saranno ospiti a Chianciano, invitati dall'architetto fiorentino Massimiliano...

VOLTERRA. Fino a mercoledì 6 gennaio, giorno dell’Epifania, gli artigiani dell'Associazione Arteinbottega di Volterra saranno ospiti a Chianciano, invitati dall'architetto fiorentino Massimiliano Silvestri di EcoRinascimento, nel grande salone del Palazzo De Vegni, situato nell'antico borgo medievale, per una mostra di prodotti dell'artigianato artistico e tradizionale di Volterra.

«L'alabastro - spiega Renato Casini, presidente di Arteinbottega - sarà il tema conduttore della mostra, fra le tantissime opere sarà esposto anche l'anello in alabastro, che ha dato il via all’operazione: la Torre pendente in alabastro. L'oreficeria, le stampe d'arte, la rilegatoria e decorazione pittorica, le riproduzioni in bronzo, il vetro e il mosaico, il ferro battuto, la tessitura a mano saranno presenti con creazioni che porteranno il fascino creativo dell’artigianato artistico e tradizionale».

«Volterra e Chianciano - prosegue Casini - sono fortemente legate dalla civiltà etrusca che, in tutte e due le città, ha lasciato grandi segni e importanti reperti, racchiusi nei due musei archeologici che sono conosciuti a livello internazionale».

La manifestazione, promossa dal Comune di Chianciano e organizzata da EcoRinascimento, raccoglie altre importanti attività artistiche, non soltanto della Toscana: dai vetri di Murano alle sculture di cartapesta del Carnevale di Viareggio, dal marmo di Carrara alla ceramica di Montelupo, fino ad altre importanti realtà nazionali che fanno bella mostra di se stesse in tutta la città.

«Gli artigiani di Arteinbottega - conclude il presidente Casini - ringraziano l’amministrazione comunale di Chianciano per la preziosa collaborazione. Hanno ricevuto il patrocinio del Comune di Volterra oltre alla collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra e del Consorzio Turistico. Lo Studio Dumase, con Valerio Di Pasquale, ha curato l'allestimento della mostra».

©RIPRODUZIONE RISERVATA