Sotto sequestro il semaforo all'incrocio a rischio incidenti

L'incrocio a rischio lungo la provinciale Francesca

Dopo il terribile incidente in cui è rimasto gravemente ferito un operaio di 25 anni, di Santa Maria a Monte, intervento della polizia municipale lungo la Francesca Bis

CASTELFRANCO DI SOTTO. Per consentire l'eventuale svolgimento di accertamenti tecnici sul semaforo della Francesca Bis ove è avvenuto il grave incidente stradale nella giornata di martedì, l'impianto semaforico, è stato posto sotto sequestro dalla polizia Municipale di Castelfranco di Sotto»: a dare notizia del sequestro è il sindaco di Castelfranco di Sotto, Gabriele Toti.

Gli agenti che stanno portando avanti le indagini per ricostruire la dinamica dei fatti, hanno provveduto a metterlo a disposizione dell'autorità giudiziaria. Per il momento pertanto la circolazione sull'incrocio che in questi anni ha confermato tutta la sua pericolosità, è regolamentata con la segnaletica stradale provvisoria, cioè con semaforo lampeggiante. Un fatto questo che preoccupa molto il sindaco anche se il sequestro del semaforo si è reso necessario per capire se ci sono anomalie nel suo funzionamento. «Ho provveduto immediatamente a segnalare alla Provincia la situazione che si è venuta a creare. Si tratta infatti, di un incrocio particolarmente pericoloso ed è necessario che sia acceso e funzionante l'impianto semaforico nei tempi più rapidi possibili. L'obiettivo rimane quello di realizzare una rotatoria per consentire una circolazione più fluida e sicura. Nell'imminente occorre che il semaforo sia acceso nel tempo più rapido», conclude il primo cittadino.

Intanto vanno avanti le indagini della polizia municipale per cercare di ricostruire la dinamica dello scontro avvenuto martedì nel primo pomeriggio nel corso del quale è rimasto ferito un giovane di 25 anni, Luca Caponi, di Santa Maria a Monte, che stava andando al lavoro quando la sua auto si è scontrata con quella condotta da una giovane madre. I familiari del giovane e la polizia municipale stanno cercando testimoni dell’incidente: chiunque avesse visto è pregato di rivolgersi alla polizia municipale di Castelfranco di Sotto. L’automobilista è ancora ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Cisanello.