Non fece il test per l’alcol, arrestato

Guida in condizioni alterate, cioè dopo avere bevuto più del consentito, quando viene controllato da una pattuglia dei carabinieri e ci rimedia una denuncia

PONTEDERA. Guida in condizioni alterate, cioè dopo avere bevuto più del consentito, quando viene controllato da una pattuglia dei carabinieri e ci rimedia una denuncia. Per l’automobilista, un 40enne di Camaiore, trovato positivo al test dell’etilometro durante un controllo a Vicopisano, è scattato anche il ritiro immediato della patente di guida. Disposto anche l’iter per la confisca dell’auto

In questi giorni i carabinieri della compagnia di Pontedera hanno eseguito anche due arresti dando esecuzione a ordinanze di custodia cautelare in carcere.

Al Don Bosco di Pisa sono stati accompagnati, come hanno spiegato i carabinieri, un romeno di 39 anni e un polacco. Quest’ultimo era ricercato a livello internazionale per una truffa compiuta nel suo paese d’origine.

Il romeno invece è finito nei guai - deve scontare addirittura una condanna a tre anni e sei mesi di carcere - per essersi rifiutato, durante un controllo nel suo Paese d’origine, di sottoporsi a un controllo con l’alcoltest. Atteggiamento questo punito, evidentemente, in maniera pesante, a giudicare dalla sentenza passata in giudicato.