Quarant'anni in musica

Una sfilata del gruppo folkloristico

La Montesina festeggia stasera con il concerto di Natale

 S.MARIA A MONTE. Quarant'anni e non sentirli, ma anzi rilanciare con un grande concerto. È con questo spirito che il complesso folkloristico La Montesina dà appuntamento questa sera alle 21,30 a tutta la cittadinanza, per un Natale decisamente speciale e all'insegna dei ricordi nella propia sede nella piazza antistante lo stadio santamariammontese Di Lupo.  Era il 1971 quando alcuni amici musicisti, che già da qualche anno suonavano in varie bande dei paesi vicini, dettero vita allo storico gruppo che tanto ha fatto parlare di sé in questi decenni, portando fin dall'inizio i colori bianco e celeste che ancora la contraddistinguono. Un'attività che agli inizi fu guidata da Ilio Gelichi, con la presidenza di Umberto Fanteria e il sacrificio di tanti altri, per farsi poi conoscere in tutta Italia e in Europa, partecipando alle più importanti manifestazioni e ai concorsi dove ha sempre riscosso enormi successi e consensi. Numerosi i premi nazionali e internazionali vinti. Una notorietà che presto assurse anche alle cronache attraverso numerose trasmissioni televisive come Buona Domenica, 25 Anni di Cronaca Italiana, Piacere Rai Uno e Serata d'Onore. Presenze che ebbero come coronamento la partecipazione della banda anche ad alcuni film con Bud Spencer (Bomber, 1982), Terence Hill (Don Camillo, 1983), Franco Franchi e molti altri.  Successi che oggi sono stati ereditati dall'attuale presidente Giorgio Novi. «Ci siamo fatti anche un bel regalo per questo compleanno, a settembre, con la vittoria del prestigioso premio Gabbione D'Argento a Poggibonsi - afferma Novi -. Un anno intenso e particolare che oggi ci accingiamo a chiudere con un concerto, questa sera, insieme alla nostra premiata filarmonica Verdi, diretta da Giacomo Montanelli, per i tradizionali auguri di Natale».  Auguri corredati dalla solidarietà. La serata, infatti, sarà dedicata alla beneficenza per l'istituto Casa Verde di San Miniato, della Fondazione Stella Maris. Chiunque può aderire donando oggetti di cartoleria, igiene intima e altri prodotti sanitari.