25 anni fa fu restituita la Madonna dei Bimbi

Don Giampiero Taddei parroco di Cigoli

 SAN MINIATO.Cigoli festeggia in grande il venticinquesimo anniversario della restituzione della Madonna dei Bimbi, avvenuta il 6 gennaio 1986. Lo fa inaugurando, stasera alle 21,15, una parete, all'interno della pieve di San Giovanni Battista, raffigurante il furto e la restituzione del dipinto.  L'imponente opera, per la quale ci sono voluti ben 2 anni di lavoro, è stata realizzata da Luca Macchi, artista e docente presso l'Accademia di Belle Arti di Firenze e allievo di Dilvo Lotti. Proprio Lotti è l'autore di un altro affresco all'interno della pieve di Cigoli che raffigura il miracolo della Madonna.  All'evento sarà presente, oltre a don Giampiero Taddei, parroco di Cigoli, anche il vescovo Fausto Tardelli che presiederà la cerimonia di inaugurazione. Proprio Taddei spiega l'importanza dell'evento. «Il furto della Madonna - racconta - fu un duro colpo per i parrocchiani. La chiesa venne privata di uno dei suoi simboli più importanti, dato che è il Santuario della Madonna dei bimbi. Seguirono ricerche ed appelli ai ladri e il 6 gennaio 1986 ritrovammo in chiesa il dipinto. Il ritorno dell'opera nella sua casa è un evento che ritengo sia giusto ricordare, certamente uno dei più lieti degli ultimi anni».  Lo stesso giorno dell'inaugurazione dell'opera di Macchi verrà anche aperto alle visite il tradizionale presepe di Cigoli, realizzato dal dottor Ferreri e dal gruppo dei "giovani presepisti", un appuntamento che si rinnova annualmente.  Ma le iniziative per l'anniversario non finiscono qui. Domani alle 21,15, sempre alla pieve di San Giovanni Battista, Riccardo Cardellicchio, giornalista e scrittore, leggerà alcuni stralci ripresi dal suo nuovo libro "Miracolo a Cigoli". «Un altro lavoro - continua don Giampiero Taddei - che concentra l'attenzione sulla storia e l'immagine della Madonna, narra le vicende legate a questo straordinario personaggio, fino ad arrivare all'episodio del furto e restituzione dell'opera a lei dedicata. Un appuntamento assolutamente da non perdere».  A conclusione delle celebrazioni, giovedì sera, tempo permettendo, ci sarà la processione che chiuderà questa tre giorni dedicata alla Madonna dei Bimbi.