Pistoiese eliminata in Coppa dal Pontedera

Un'azione di gioco fra Pistoiese e Pontedera di Coppa Italia (Foto Gori)

Una rete di Gigi Grassi allo stadio Melani lancia i granata al turno successivo metre gli arancioni dicono addio a questa competizione e si concentrano sul campionato

PISTOIA. Cambia decisamente registro la Pistoiese nella seconda partita del gironcino di Coppa Italia ma a festeggiare è il Pontedera che passa al "Melani" per 1-0 grazie al rigore in apertura di ripresa di Gigi Grassi che fa il paio con la vittoria per 4-0 contro il Modena al debutto ed i granata avanzano al turno successivo.

Poco meno di 400 spettatori in via dello Stadio per un match che doveva servire alla Pistoiese per vedere qualche miglioramento nonostante la rosa sia ampiamente incompleta (mancano ancora due difensori, altrettanti centrocampisti ed una seconda punta) al cospetto di un Pontedera già bello pimpante e pronto ad affrontare un nuovo avvincente campionato di Serie C. Peccato per le occasioni sprecate da una Pistoiese comunque volenterosa che, soprattutto nel primo tempo, meritava ampiamente il vantaggio. Primo pericolo, che poteva già essere decisivo, al 16' con gli arancioni che conquistano un calcio di rigore: Surraco entra in area di rigore, un paio di finte, Frare abbocca e lo appoggia per terra. Dal dischetto va lo stesso uruguaiano che però tira abbondantemente fuori. La Pistoiese non si demoralizza ed al 18' gran palla di Ferrari per Hamlili che si trova solo davanti a Contini leggermente defilato a destra, ma colpisce il piede del portiere e pallone in corner. Passano tre minuti ed ancora Pistoiese pericolosa: grande pressione sulla fascia sinistra fra Surraco e Zappa, stavolta la rasoiata è potentissima e ancora Contini si rifugia in corner. Al 26' esce dal guscio il Pontedera con una punizione defilata di Caponi che impegna Zaccagno di pugno sotto l'incrocio dei pali. La Pistoiese accusa lo sforzo e torna pericolosa soltanto al 42' con un bel cross di Minardi per la testa di Surraco che schiaccia troppo e Contini non ha problemi. La ripresa si apre con l'episodio decisivo: sgroppata sulla destra di Posocco, arriva sul fondo e crossa con Regoli che ci mette il braccio e per l'arbitro è rigore. Dal dischetto va Grassi che batte Zaccagno che quasi ci arriva ma al 52' il Pontedera mette in ghiaccio la qualificazione. Inizia la girandola dei cambi, per una ventina di minuti succede poco o nulla fino al 74' quando ancora gli arancioni creano una doppia occasione perlomeno per pareggiare: prima Regoli con una staffilata dai 22 metri fa volare un super Contini a prendere anche questo, poi sul corner Minardi da 3 metri si allunga dopo una sponda ma calcia debolmente a lato con Contini stavolta battuto. La Pistoiese oramai è sulle gambe, escono Hamlili e Surraco per qualche acciacco e nel finale il Pontedera ci prova due volte con Pesenti e Corsinelli ad arrotondare ma pecca di precisione. Granata che quindi passano il turno, come chiesto dal diesse Giovannini, e adesso aspettano i sorteggi del primo turno eliminatorio (sarà sicuramente un derby) mentre la Pistoiese esce a testa alta e adesso ha 13 giorni per pensare al debutto in campionato col Monza, visto che nel primo turno riposerà, e soprattutto trovare gli elementi giusti sul mercato. Pontedera che, invece, domenica se la vedrà al "Mannucci" contro la fortissima Alessandria.

 PISTOIESE (4-3-3): Zaccagno; Mulas, Quaranta, Priola, Regoli; Minardi, Hamlili, Zappa; Surraco, Ferrari, Tartaglione (69' Vrioni). A disp: Biagini, Viti, Luka, Eleuteri, Ludovisi, Cauterucci, Boggian, Papini. All.: Indiani PONTEDERA (3-5-1-1): Contini; Posocco (57' Tofanari), Risaliti, Vettori, Frare; Corsinelli, Gargiulo (64' Paolini), Calcagni, Caponi; Grassi (75' Pinzauti), Pesenti. A disp: Biggeri, Marinca, Romiti, Borri, Spinozzi, Mastrilli, Pandolfi, Ferrari. All.: Maraia

ARBITRO: Zingarelli di Siena

RETE: 52' rig. Grassi

NOTE: Spettatori 400 circa. Espulsi: nessuno. Ammoniti: Hamlili (PI); Pesenti, Grassi (PO). Corner: 8-2. Recupero: 0' e 4'