Protesta no vax a Pistoia al convegno dell'Ordine dei medici

La manifestazione è stata promossa dal partito 3V che sostiene la candidata sindaca Alessia Balia

PISTOIA. "Siamo qui per manifestare il nostro dissenso verso queste politiche restrittive e assurde, ma più che altro perché l'Ordine dei medici, essendo adesso un organismo sussidiario dello Stato, si sta facendo portatore di tutti i diktat che vengono proprio dal Governo".

Lo ha detto la candidata a sindaco di Pistoia del partito 3V, Alessia Balia, durante il presidio no vax organizzato dal suo partito e che si è svolta poco distante dall'hotel Villa Cappugi, sede dell'incontro promosso dall'Ordine dei medici di Pistoia 'Lo stato della professione medica, l'impatto del Covid sul comparto sanitario', alla presenza del presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici, Filippo Anelli.

"Il fatto che gli stessi medici - ha aggiunto Balia - non riescano a trovare l'eventuale correlazione con gli effetti avversi del vaccino è gravissimo. Inoltre, l'Ordine dei medici deve tutelare tutti i propri iscritti, anche coloro che si sono presi del tempo per riflettere". Alla manifestazione hanno preso parte circa 60 persone, con cartelli e striscioni contro l'obbligo vaccinale. La manifestazione si è svolta pacificamente. Qualche momento di tensione solo al passaggio tra i manifestanti della consigliera regionale Federica Fratoni, del Pd, candidata sindaca di Pistoia per il centrosinistra. Fratoni è stata raggiunta da una raffica di insulti e contestazioni.