Perde i risparmi di una vita: indagata per truffa e appropriazione indebita dipendente di una società di assicurazione

La donna ha 38 anni ed abita ad Agliana. Le sono stati sequestrati una casa, conti correnti e gioielli per centomila euro

PISTOIA. Nel giro di un anno e mezzo è riuscita ad appropriarsi quasi dell'intero patrimonio di una anziana vedova e di suo figlio, circa centomila euro in depositi bancari e titoli, con il pretesto di consigliare loro gli investimenti più adeguati per far fruttare al meglio i risparmi di famiglia. Questa è l'accusa della Guardia di finanza di Pistoia nei confronti di una donna di 38 anni abitante ad Agliana, dipendente della filiale pistoiese di una nota compagnia di assicurazione e investimento (società risultata estranea ai fatti). Accusata di truffa aggravata, appropriazione indebita e indebito utilizzo di carte di credito, alla donna sono stati sequestrati un'abitazione, conti correnti e alcuni gioielli. Un sequestro preventivo, finalizzato alla confisca di beni equivalenti alle somme carpite.

L'inchiesta della Finanza era partita proprio dalla denuncia dell'anziana donna, che di recente aveva perduto il marito. E' stata lei stessa a raccontare di essersi rivolta alla consulente assicurativa per ottenere indicazioni sulle più idonee modalità di risparmio del modesto patrimonio accumulato nel corso della vita, allo scopo di assicurare un sostegno economico futuro al figlio. Secondo l'accusa, la consulente avrebbe approfittato di questo rapporto di fiducia per impossessarsi delle loro carte bancarie, utilizzandole per ripetuti prelievi di denaro. Inoltre avrebbe spinto i due a vendere titoli in loro possesso con la scusa di reinvestire i soldi ottenuti in attività maggiormente remunerative.

I finanzieri hanno eseguito perquisizioni, acquisito registrazioni video presso diverse banche,ascoltato testimoni e raccolto documentazione bancaria sufficenti a provare le accuse. Alla fine la procura ha chiesto al Gip di Pistoia il provvedimento di sequestro, eseguito sulla casa, i conti correnti e i gioielli.