Sugli sci con la droga in tasca: all'Abetone scatta l'operazione dei carabinieri

I controlli dei carabinieri sulla montagna pistoiese

I militari hanno effettuati controlli in tutto il comprensorio: c'era anche chi non era in regola con il Green pass

ABETONE. Per alcuni giovanissimi passare una domenica sulle piste da sci diventa più “spensierato” se magari prima di cominciare la discesa si fa uso di sostanze stupefacenti. Lo testimonia il grande lavoro di controllo che i carabinieri della compagnia di San Marcello-Piteglio, assieme ad un’unità del Nucleo cinofili carabinieri di Firenze, ha organizzato nello scorso fine settimana (quello di sabato 22 e domenica 23 gennaio, nda), segnalando 7 ragazzi “beccati” ad assumere sostanze stupefacenti. Sono stati sequestrati anche 20 grammi circa di droga.

Anche quest’anno, sulla montagna pistoiese, con l’arrivo della stagione invernale e l’apertura degli impianti sciistici dell’Abetone e della Doganaccia di Cutigliano è iniziata l’attività di contrasto all’uso di sostanze stupefacenti. I controlli effettuati hanno spaziato fino alla circolazione stradale e al rispetto delle regole per arginare il Covid-19. Gli uomini dell’Arma hanno allestito una serie di posti di controllo nelle strade principali. I risultati di questi controlli hanno confermato l’esistenza della prassi, seguita dai più giovani, di assumere sostanze stupefacenti, soprattutto marijuana, prima di mettersi sugli sci, senza rendersi conto che in questo modo rappresentano un pericolo per sè stessi, ma anche per gli altri.


Nel fine settimana del 22 e 23 gennaio sono stati controllati più di 80 veicoli e circa 160 persone dirette verso i vari comprensori sciistici, ed effettuate numerose ispezioni e perquisizioni. Al termine dei controlli sono stati segnalati alle rispettive prefetture di residenza, quali assuntori di sostanze stupefacenti, 7 giovani, di cui un minorenne, provenienti dalle Provincie di Pistoia, Firenze e Bologna e rinvenuti complessivamente circa 5 grammi di marijuana e 15 di hashish.

Non sono mancati controlli per verificare il rispetto della normativa anti Covid 19, sia nei bar che nei ristoranti della montagna per vedere se i clienti fossero in regola con il Green pass. Su 170 clienti, due sono stati multati per non essere in regola. Infine i carabinieri della compagnia di San Marcello-Piteglio, hanno effettuato ulteriori controlli alle autovetture per vedere se avevano gomme da neve o catene facendo 3 contravvenzioni al codice della strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA