Altre quattro vittime in provincia di Pistoia Nuovo picco di contagi

pistoia. La tregua è durata soltanto pochi giorni. E dopo un lunedì con numeri ridotti dovuti ai pochi tamponi eseguiti domenica, ieri, in provincia di Pistoia, il contagio è tornato a correre con lo stesso ritmo di una settimana fa. Mietendo, inoltre, altre quattro vittime. A essere stroncato dal Covid all’ospedale di Pistoia, dove era ricoverato, Gennarino D’Aloiso, 85 anni, che risiedeva nel comune di Agliana. Così come ad Agliana abitava Annunziata Valente, 75 anni, anch’ella spirata al San Jacopo. All’ospedale di Pescia, invece, è morta Mara Nucci, 91 anni, che abitava nel comune di Buggiano, mentre all’ospedale di Prato è deceduto Pasquale Massaro, 74 anni, residente a Monsummano.

Un’altra giornata nera che ha portato a quota 731 il numero delle vittime in provincia di Pistoia. Dove ieri sono stati 1.224 i nuovi casi diagnosticati sulla base dei tamponi eseguiti lunedì: un nuovo picco dopo i 418 del giorno precedente, gli 843 di domenica, i 909 di sabato, i 963 di venerdì, i 1.034 di giovedì, i 1.081 di mercoledì e i 1.287 di martedì 11 gennaio.


Questa la distribuzione dei nuovi contagiati nei vari territori comunali: Agliana 54, Abetone Cutigliano 1, Buggiano 34, Chiesina Uzzanese 18, Lamporecchio 36, Larciano 22, Marliana 6, Massa e Cozzile 41, Monsummano 108, Montale 60, Montecatini 80, Pescia 65, Pieve a Nievole 32, Pistoia 364, Ponte Buggianese 48, Quarrata 143, Sambuca pistoiese 8, San Marcello Piteglio 27, Serravalle pistoiese 50, Uzzano 27.

E mentre all’ospedale di Pescia continuano a essere tutti occupati i 14 posti letto allestiti in area Covid, prosegue la lenta crescita dei ricoverati al San Jacopo di Pistoia (nonostante i due decessi di ieri): 13 nuovi ricoveri, 8 dimissioni (fra cui il bambino da molti giorni ricoverato in pediatria), 58 pazienti in isolamento, 7 pazienti in terapia intensiva e uno in sub-intensiva.

Sul fronte delle vaccinazioni, sono state 3.608 le terze dosi somministrate lunedì in provincia, 359 le seconde e 140 le prime dosi.

Intanto, al centro vaccinale di San Marcello è stato aggiunta un’ulteriore seduta – ogni giovedì dalle 14,30 alle 19, 30 – riservata a bambini e ragazzi fra i 5 e i 17 anni, che va a sommarsi a quelle prohgrammate del mercoledì e del venerdì (8,30-13,30).



© RIPRODUZIONE RISERVATA