Contenuto riservato agli abbonati

Paura a San Marcello. Ricominciano i furti nelle case: due villette nel mirino dei ladri

Ancora furti nelle villette nel comune di San Marcello Piteglio (Foto d'archivio)

L’episodio è avvenuto nella zona al confine con Mammiano. La vittima: «Hanno rovistato dappertutto, un'esperienza terribile»

SAN MARCELLO. Forse c'è stato qualcosa di strano o hanno sentito dei rumori che li hanno fatti scappare prima del previsto, perché in un appartamento hanno avuto il tempo di gettare la roba a terra svuotando i cassetti, mentre in un altro hanno aperto armadi e cassetti, ma niente è stato trovato in disordine dalla proprietaria. Fatto sta che per Rossella Mazzocchi il dopo cena di venerdì 14 gennaio è finito davvero con una brutta sorpresa.

La villetta a due piani dove abita, che si trova proprio sul confine tra San Marcello e Mammiano, è stata presa di mira dai ladri e adesso la donna si ritrova con danni da riparare e con tanta paura. Poca la refurtiva portava via dai ladri e già sabato 15 gennaio Rossella ha sporto denuncia alla stazione locale dei carabinieri.


«Io e mia zia, che abita al piano superiore della villetta - racconta Mazzocchi - siamo uscite dopo cena. Lei è rientrata prima di me e quando è arrivata a casa si è accorta che qualcosa non andava. Qualcuno era entrato nelle nostre abitazioni. Allora mi ha immediatamente avvisato e, naturalmente, sono tornata a casa anche io». «Per entrare da lei - aggiunge - hanno aperto una porta a spallate e hanno fatto man bassa in diverse stanze. Gli oggetti erano fuori dai cassetti e gli stessi cassetti tolti dai loro alloggi. Poi quando sono scesi nel mio appartamento hanno dovuto spaccare un vetro e praticamente sono andati in tutte le stanze. Cucina, ripostiglio, camera da letto. Però avevano aperto l'armadio e rovistato ma senza buttare niente per terra. In casa non tengo soldi ed hanno portato via qualche gioiello. Ma l'impressione è che abbiano sentito dei rumori o qualcosa di sospetto perché, ad esempio, non hanno preso un paio di orecchini in bella vista. Poi devono essere scappati da una porta che dà sul giardino dalla parte posteriore».

Non è la prima volta che la montagna pistoiese è oggetto di furti nelle varie abitazioni del comune di San Marcello-Piteglio. Furti che si concentrano di solito durante il fine settimana. Ultimamente, però, episodi di questo tipo hanno subito una pausa, essendo diverse settimane che non si ripetevano, e così la popolazione si era anche un po' distesa. Conclude Rossella Mazzocchi nel suo racconto: «Il bottino dei ladri è stato ridotto ma quando succedono episodi come questo, oltre ai danni da ripagare, rimane anche tanta paura addosso e fa un certo effetto sapere che qualcuno è entrato in casa tua. Cerchiamo di stare tutti attenti ed aiutarci tra di noi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA