Assessore no vax? Silenzio dal Comune

pistoia. Un assessore no vax? Da Palazzo di Giano non si conferma né si smentisce. Semplicemente non si dice niente. Ricordando la legge sulla privacy: se qualcuno decide di far conoscere la propria posizione lo comunica: con una nota stampa, o sui social. Come ritiene più opportuno. Altre persone non possono rivelare scelte personali. Le motivazioni alla base di una mancata vaccinazione potrebbero non coincidere con una contrarietà a Pfizer o Moderna. Potrebbe esserci, magari, un’esenzione in quanto soggetto immunodepresso.

Poi un’ulteriore precisazione: i controlli in occasione di riunioni di giunta e consigli comunali hanno dato esito negativo. Tutto ok con il Green pass.


Ma l’assessore in questione potrebbe semplicemente aver portato il risultato del tampone. Quello che è certo è che da due giorni la questione assessore no vax (o presunto tale) tiene banco sulla scena politica pistoiese. Con un’interrogazione consiliare, il gruppo del Partito Democratico al Comune di Pistoia ha chiesto se ad oggi tutti i membri della giunta municipale pistoiese siano vaccinati e se si intendano promuovere iniziative di sostegno alla campagna vaccinale contro il Covid-19 coinvolgendo tutto il consiglio.

Una richiesta che non arriva casualmente dai banchi dell’opposizione. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, un componente della giunta presieduta dal sindaco Tomasi non si sarebbe ancora vaccinato. E questo fatto – in una fase in cui i nuovi casi di contagio tornano ad aumentare e l’intera provincia di Pistoia fa segnare proprio in queste ore una recrudescenza della pandemia – potrebbe scatenare più di una polemica dai risvolti anche politici (ormai siamo praticamente entrati in campagna elettorale) .

L’amministrazione non risponde al Pd ma il sindaco Alessandro Tomasi tiene a far sapere che lui personalmente è vaccinato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA