Il carico di legname squarcia il camion, travolto un operaio di 47 anni: è grave

il cassone del camion squassato dalla caduta del legname

È successo in una ditta di Quarrata. L’uomo è stato portato con l’elicottero al Cto. Ferito anche l’autista del mezzo

QUARRATA. Incidente sul lavoro in una ditta di legname, la Italfust di via Pontassio in località Case Maraviglia. Una strada tra Valenzatico e Santonuovo, nel comune di Quarrata.

Il ferito, Fabio Finocchi, 47 anni, di Pistoia è rimasto intrappolato sotto numerose travi di legno mentre stava scaricando il materiale dal camion appena arrivato nel piazzale dell’azienda. Il mezzo - probabilmente a causa dell’eccessivo peso del carico che aveva nel cassone - ha ceduto e si è accasciato sul lato sinistro. Le travi all’interno hanno sfondato la parete riversandosi all’esterno e finendo per schiacciare la vittima. L’uomo, soccorso in prima battuta dagli operatori della Misericordia di Casalguidi, è stato poi trasportato in codice rosso con l’elisoccorso Pegaso 3 al Cto di Firenze a causa dei numerosi traumi riportati. Non sarebbe però in pericolo di vita.

Nell’incidente è rimasta coinvolta anche una seconda persona, l’autista del camion di origine bosniaca, che è stato soccorso e trasportato per una contusione riportata all’anca all’ospedale San Jacopo di Pistoia. A prestargli le prime cure, una squadra della Croce rossa di Quarrata. La chiamata per allertare i soccorsi è arrivata alle 15,30 di ieri, proprio dal cellulare di un volontario della Misericordia di Casalguidi, che si è trovato a passare da via Pontassio nel momento dell’incidente. Immediatamente sono scattati i soccorsi ai due uomini rimasti coinvolti nella caduta del legname, durante lo scarico di quelle grosse travi. Il più grave, il cittadino pistoiese di 47 anni, è stato per prima cosa stabilizzato dal personale della Misericordia di Casalguidi facendogli indossare il collare, in attesa dell’arrivo di una squadra dei vigili del fuoco del Comando di Pistoia. I pompieri hanno quindi messo in sicurezza il camion - rimasto pericolosamente in bilico, con il rischio di rovesciarsi - e poi liberato l’uomo.

L'uomo coinvolto nell’incidente a quel punto è stata caricata sul Pegaso, atterrato in un campo poco distante, e trasportato a Firenze per le cure necessarie. L’uomo, comunque, come raccontano i soccorritori intervenuti, non ha mai perso conoscenza ed è sempre rimaso vigile, nonostante i numerosi traumi al corpo. Per l’autista del camion, invece, la situazione è apparsa da subito meno critica, ed è stato trasportato al più vicino ospedale di Pistoia.

Le operazioni di soccorso dei due lavoratori sono durate circa un’ora e mezzo. Sul posto, oltre a Misericordia, Croce Rossa e vigili del fuoco, è intervenuto anche il personale Asl della prevenzione igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro, insieme a Carabinieri e polizia municipale di Quarrata. Sulla dinamica dell’incidente sono in corso le opportune verifiche. In ogni modo, quello di Quarrata è l’ennesimo infortunio sul lavoro registrato in questi giorni, e si aggiunge alla triste conta dei lavoratori rimasti coinvolti in incidenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA