Muore a 47 anni commessa della Conbipel

Il ricordo struggente del fratello: «Non sono riuscito a dirle che non c’era più niente da fare»

PISTOIA. Difficile accettare di perdere una persona cara a soli 47 anni. Difficile se quella persona ha combattuto con tutte le sue forze per quattro anni ma si è dovuta arrendere in una sera d’autunno: «Ho fatto in tempo a dirle addio stringendole le mani», racconta Federico Reali.

Federico è il fratello di Silvia Reali, di cui si celebrerà oggi pomeriggio (martedì 12) a Masiano la cerimonia funebre. «A Silvia era stato diagnosticato un tumore al seno nel 2017. Ha fatto tutto il percorso di chemio e radioterapia, ma il tumore si è poi esteso».


Era anche tornata al lavoro, passato il periodo pandemico: «Sì – spiega Federico – ai primi di agosto era al suo posto di commessa, alla Conbipel di Montecatini». Dopo pochi giorni è subentrata una crisi ed è stato poi necessario il ricovero: «L’abbiamo portata all’Hospice di Spicchio (specializzato in cure palliative, ndr). I medici non ci davano ormai più speranze. Volevamo che soffrisse il meno possibile».

La cosa più difficile? «Non sono riuscito a dirle che non c’era più niente da fare. Lei me lo ha chiesto, ma ho ritenuto giusto non farlo, anche se credo l’abbia capito».

Silvia amava molto il suo lavoro di commessa, ed era un volto conosciuto tra i clienti del maxi negozio di abbigliamento montecatinese. «Di carattere era testarda, indipendente. Abitava da sola, a Ponte di Serravalle – dice Federico – ed è rimasta lì anche quando ha saputo della malattia, ma a un certo punto ha avuto bisogno di aiuto».

Silvia amava i fiori e le piante. Amava la montagna. La ricorda così un caro amico, Luca Sforzi: «Hai combattuto con la forza di una guerriera contro la vita e contro quella terribile malattia che si è ripresentata molto più aggressiva ma tu l’hai comunque combattuta con il sorriso sulle labbra. Non dimenticherò mai quei fine settimana passati insieme agli amici al mare alle Cinque Terre e nella pace delle nostre meravigliose montagne. Sei stata una meravigliosa persona e una meravigliosa amica».

Silvia Reali lascia il padre Giuseppe (la mamma Emma era morta alcuni anni fa) e il fratello. Ad officiare la messa, oggi a Masiano alle 15, 30, sarà don Fulvio Baldi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA