Contenuto riservato agli abbonati

Da giovedì si vaccina anche alla Hitachi Rail

Un’immagine del centro va ccinale mobile di Hitachi che farà tappa anche allo stabilimento di Pistoia da giovedì 17 giugno

Il polo temporaneo di via Ciliegiole funzionerà per tre giorni e accoglierà 1.400 persone, compresi i familiari dei lavoratori

Partirà giovedì 17 la campagna di vaccinazione anti-Covid allo stabilimento Hitachi di via Ciliegiole. La programmazione dell’iniziativa prevede in tutto tre giorni di attività: giovedì e venerdì saranno a disposizione per le vaccinazioni dei dipendenti dello stabilimento ferroviario pistoiese e dei lavoratori delle aziende dell’indotto. Sabato 19, giorno di chiusura, il polo vaccinale di via Ciliegiole funzionerà lo stesso, a disposizione dei familiari dei lavoratori che hanno manifestato la loro disponibilità a vaccinarsi.

Prosegue così l’attività di vaccinazione da parte del gruppo Hitachi Rail Italy. L’azienda italo-giapponese ha avviato la propria campagna il 20 maggio scorso, nello stabilimento di Reggio Calabria, il più piccolo dei tre su cui si articola la presenza della multinazionale giapponese in Italia. L'organizzazione di Hitachi Rail prevede l'uso di un grosso camion medico itinerante, con a bordo personale sanitario specializzato, incluso un rianimatore. Il piano vaccinale di Hitachi Rail punta ad immunizzare circa 5.700 persone tra lavoratori dell'azienda e personale delle società fornitrici che stabilmente lavorano presso le sue sedi italiane, con adesione su base volontaria.


Così, dopo il passaggio a Napoli dal 26 al 29 maggio, il grande camion si fermerà tre giorni anche a Pistoia. È stato necessario attendere che la Regione alzasse disco verde con la fornitura del necessario quantitativo di dosi di vaccino da inoculare.

Per la tre giorni vaccinale inprogramma in via Ciliegiole hanno dato la loro disponibilità circa 1.400 persone, tra dipendenti dell’azienda ferroviaria, delle ditte dell’indotto e relativi familiari. Ciascun destinatario della vaccinazione verrà avvertito con un messaggio personale. Il vaccino utilizzato – salvo sorprese – sarà il Pfizer BioNTech e il richiamo verrà praticato dopo 42 giorni. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA