Un olivo per ogni bambino nato al S. Jacopo nel 2021

Pistoia. Il primo olivo è stato simbolicamente piantato nel giardino interno dell’Ospedale San Jacopo, ma gli altri saranno consegnati ai genitori nel momento delle dimissioni dal reparto di ostetricia, per festeggiare la nascita del loro figlio. È l’idea dell’azienda Vannucci Piante di Pistoia, del suo titolare Vannino Vannucci, subito accolta con favore dalla direzione sanitaria del presidio ospedaliero e dal Comune di Pistoia.

Ieri mattina, alla breve cerimonia di consegna della prima pianta di olivo, erano presenti, oltre a Vannucci e ad Andrea Massaini, il sindaco Alessandro Tomasi, Anna Maria Celesti, presidente della Sds pistoiese, Lucilla Di Renzo, direttore sanitario dell’ospedale, Rino Agostiniani, direttore dell’area aziendale pediatrica e di neonatologia, Pasquale Florio, direttore aziendale di ginecologia e ostetricia, e Maria Luisa Niccolai ed Elena Degli Innocenti dell’area ostetrica pistoiese, insieme alle colleghe del Punto nascita.


L’idea di donare una pianta di olivo a tutti i neonati del comune di Pistoia che verranno alla luce nel 2021 nasce dall’intento di «dare un ulteriore segno di speranza, pace e vita» ha detto Vannucci. «Abbiamo subito risposto con favore – ha aggiunto la dottoressa Celesti – La pandemia ci ha messo a dura prova ma è necessario continuare a sperare nel futuro». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA