Assembramenti Piazzetta Romana sarà off limits fino al 30 maggio

Ordinanza del sindaco mentre resta alto il numero di nuovi contagiati in provincia Calano ancora i ricoverati ma il Covid fa altre due vittime

pistoia. Si riduce la pressione della pandemia sulle strutture ospedaliere della nostra provincia. Tanto che sia al San Jacopo di Pistoia che al Cosma e Damiano di Pescia è stato momentaneamente ridotto il numero di posti letto nei reparti isolamento Covid (a Pistoia anche in terapia intensiva). Nonostante ciò, resta alto il dato dei nuovi contagi e, quindi, anche l’attenzione.

Proprio per questo, fino al 30 maggio, nei giorni di venerdì, sabato e domenica, dalle ore 19 alle 22, il sindaco di Pistoia ha deciso di vietare lo stazionamento delle persone in Piazzetta Romana, mentre in via dei Fabbri i pedoni potranno camminare nella sola direzione che da piazza della Sala va in via degli Orafi.


«Durante le sere dei fine settimana – spiega il Comune – Piazzetta Romana risulta un punto di aggregazione sociale. Pertanto è necessario, in base alle disposizioni della legge nazionale, ridurre comportamenti contrari alle misure di prevenzione sanitaria, disciplinando gli accessi agli spazi pubblici per ostacolare gli assembramenti e mantenere, così, il distanziamento sociale».

Le sanzioni amministrative per i trasgressori vanno da 400 a 1.000 euro.

Nella giornata di ieri sono stati 81 i nuovi casi in provincia di Pistoia, pari all’8,2 per cento dei 987 primi tamponi eseguiti: Agliana 4, Buggiano 3, Chiesina Uzzanese 2, Lamporecchio 1, Marliana 2, Massa e Cozzile 2, Monsummano 6, Montale 3, Montecatini 1, Pescia 18, Pieve a Nievole 2, Pistoia 17, Ponte Buggianese 2, Quarrata 2, Sambuca Pistoiese 1, Serravalle 12, Uzzano 3.

Ieri, Al San Jacopo, erano 70 i pazienti in isolamento (82 i posti) e 18 quelli in isolamento (18 posti).

E nella nostra provincia, il Covid ha mietuto altre due vittime: Claudio Ferretti, 75 anni, di Massa e Cozzile, e Vasco Danesi, 86 anni, di Pistoia. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA