La polizia arresta due "bulli" minorenni

Una volante della polizia

Sono stati portati in comunità: sono accusati di tre furti da marzo a maggio e sarebbero stati coinvolti in diverse liti tra ragazzi in centro

PISTOIA. Due minorenni di origini albanesi sono stati arrestati dalla polizia perché ritenuti responsabili di numerosi episodi di furti ma anche di atti di bullismo negli ultimi mesi in città. I due sono stati accompagnati in due distinte comunità di recupero individuate dal Dipartimento di giustizia minorile, dove inizieranno un percorso educativo. A ordinare l'arresto dei due ragazzi è stato il gip presso il Tribunale per i minori di Firenze. In particolare vengono loro contestati tre furti commessi tra i mesi di marzo e maggio, ma i due sono conosciuti dalle forze dell'ordine anche per altri episodi, liti al Globo e alla Galleria nazionale, in centro, e liti fuori dalle scuole. Sarebbero insomma due "bulletti" che per mesi hanno spadroneggiato tra i loro coetanei, inseriti in quelli che la polizia definisce "contesti micro-criminali composti prevalentemente da soggetti minorenni di varie etnie".