Due spacciatori in manette, la polizia trova anche una pistola

La droga e la pistola con la matricola abrasa recuperate dalla polizia

Giovane donna italiana arrestata insieme al compagno senegalese. E in un campo a Quarrata spuntano l'arma clandestina e 60 grammi di marijuana

PISTOIA. Una giovane donna italiana e il suo compagno senegalese sono stati arrestati dalla polizia con l'accusa di aver detenuto 20 grammi di cocaina, destinata allo spaccio. I due, di cui non sono stati resi noti i nomi, sono stati fermati all'interno dell'abitazione dove vivono e dove sono stati trovati i 20 grammi di cocaina, oltre a 1.700 euro in contanti. Lei ha 28 anni, lui 31. All'individuazione della coppia la squadra mobile è arrivata nella tarda serata di lunedì 24 giugno grazie alle dichiarazioni raccolte tra i loro clienti, che hanno confermato di aver acquistato cocaina dalla coppia di spacciatori.

Nel corso di un'altra operazione che è stata compiuta venerdì scorso, 21 giugno, ma di cui è stata data notizia oggi, gli uomini della sezione antidroga della Mobile di Pistoia hanno recuperato 60 grammi di marijuana e una pistola semiautomatica di marca Valco modello 85 Combact, con matricola abrasa. La droga e la pistola erano nascosti sotto un tombino in un campo incolto nei pressi della chiesa di via San Lorenzo a Quarrata. Al momento non si sa chi ce li abbia lasciati.