Case popolari negli immobili confiscati alla criminalità

I sindacati chiedono più attenzione ai Comuni sull’uso dei beni sottratti alle mafie «In provincia sono una quarantina tra edifici e terreni, usiamoli per la collettività»