Arriva il vento e dalle conchiglie spunta fuori una bomba a mano

L’ordigno, nascosto da decenni di concrezioni, era stato trovato in mare e messo in giardino come soprammobile: è stato  fatto brillare dagli artificieri

serravalle. Appassionato subacqueo, aveva scorto quello strano agglomerato di conchiglie e concrezioni calcaree durante un’immersione in mare. E se l’era portato a casa. Dove per anni aveva fatto bella mostra di se, prima su un mobile e poi in giardino. Fino a martedì sera, quando il vento ha fatto cadere il vaso sui cui era appoggiato e lo ha mandato a spaccarsi, giù dal muretto, sull’asfalto della strada sottostante. Rivelando che all’interno di quel guscio creato dalla natura si nascondeva in realtà un micidiale ordigno costruito dall’uomo: una bomba a mano.

E facendo scattare l’allarme che, in quattro e quattr’otto, dopo l’intervento dei carabinieri, ha portato all’evacuazione dell’abitazione e alla chiusura, con fettucce e transenne, della strada, via Gabella, l’antica strada di accesso al borgo medievale di Serravalle, sul versante che guarda verso la Valdinievole.


Sul posto è accorso anche il sindaco Piero Lunardi, per offrire alla famiglia fatta allontanare la disponibilità del Comune per trovare una sistemazione in albergo: padre, madre e tre figli hanno passato però la notte dai nonni, a Massa e Cozzile.

Nel primo pomeriggio di ieri, la conclusione della vicenda, con l’arrivo da Firenze degli artificieri dell’Esercito. Che con tutte le cautele del caso, dopo aver messo in sicurezza la zona con l’aiuto di carabinieri e polizia municipale, hanno prelevato – per poi depositarla in un contenitore blindato all’interno del loro furgone – l’ordigno, una bomba a mano ad ananas della Seconda guerra mondiale. Che dopo essere arrivata ai piedi del colle di Serravalle dal mare, ha concluso il suo lungo viaggio all’ex cava Bruni, a Masotti, fra i depositi di terra e roccia lì accumulati in questi mesi dopo lo scavo del nuovo tunnel del raddoppio della linea ferroviaria. Lì gli artificieri l’hanno fatta brillare con una piccola carica di esplosivo.

Allarme cessato, strada riaperta e tutti a casa. —

M.D.