Gli studenti pistoiesi tornano a scegliere gli istituti professionali

Iscrizioni in controtendenza rispetto al territorio nazionale nella nostra provincia. Boom al “Martini” di Montecatini

Pistoia. Provincia di Pistoia in controtendenza rispetto a quanto si sta verificando a livello nazionale sul fronte delle iscrizioni negli istituti professionali. Per l’anno scolastico 2019/202, gli istituti dei Pistoia e della Valdinievole (in particolare l’alberghiero “Martini”) non hanno infatti subito un calo delle domande. Il Martini ha addirittura registrato un aumento di 50 iscritti rispetto allo scorso anno: 330 le domande inoltrate contro le 280 del 2018/2019. Un vero boom se si considera che questo è senza dubbio, nel Pistoiese, l’anno dei licei.

Resta alto anche il numero di iscritti ai tecnici. Un altro boom è stato registrato, ad esempio, al liceo Scientifico Amedeo di Savoia, a Pistoia. Qui 103 ragazzi hanno scelto l’indirizzo tradizionale (erano stati 80 lo scorso anno) mentre sono 97 i ragazzi che frequenteranno l’indirizzo di scienze applicate. Lieve calo invece per il ramo sportivo.


Al Liceo Forteguerri di Corso Gramsci, i giovani che escono dalla scuola media continuano a prediligere l’indirizzo di Scienze umane, mentre gli altri percorsi hanno mantenuto numeri uguali a quelli dello scorso anno.

All’Istituto tecnico commerciale Pacini aumentano gli iscritti ad amministrazione, finanza e marketing.

Per il Liceo artistico Petrocchi di Pistoia entreranno 115 nuovi studenti, mentre nella sede distaccata di Quarrata ben 35.

Stazionarie le cifre degli indirizzi tecnici del Fedi-Fermi: all’istituto le classi più corpose saranno per l’indirizzo informatica e telecomunicazioni. In tanti hanno scelto anche la meccanica, meccatronica ed energia.

All’Einaudi è stazionario l’indirizzo servizi per la sanità e l’assistenza sociale: sono 44 i ragazzi che lo hanno scelto. Mentre sono 38 quelli che frequenteranno il ramo servizi commerciali.

Ripresa notevole per l’Istituto agrario tradizionale, che ha raddoppiato gli iscritti per l’indirizzo agricoltura, sviluppo rurale e valorizzazione dei prodotti del territorio.

Nei prossimi giorni, intanto, si cosceranno i dati relativi ai licei Lorenzini e Salutati e agli istituti Marchi e Forti. —

Giovanna La Porta