La valle del Lima ha un suo comitato I fondatori sono 25

Nasce un nuovo gruppo, guidato da Fabio Nesti, con lo scopo di custodire e tutelare il territorio da Abetone a Bagni di Lucca in cui scorre il torrente Lima

Piteglio. È appena nato e si prefigge lo scopo di custodire e tutelare l’ambiente ed il suo territorio, promuovendo le tradizioni e la cultura locale. Si tratta del neonato “Comitato la Valle del Lima” che ha come suo presidente Fabio Nesti.

Il gruppo dei fondatori è costituito da 25 persone. Hanno già avvisato l’amministrazione comunale di San Marcello-Piteglio al fine di essere coinvolti in qualsiasi iniziativa, vuoi culturale ma anche di consiglio comunale o commissioni ad hoc, che parli o interessi il territorio da loro di competenza quello interessato dal torrente Lima che va da Abetone a Bagni di Lucca.


«Il nostro interesse è per tutto l’ambiente e la cultura che riguarda questa zona – spiega l’ex sindaco di Piteglio Claudio Gaggini, uno dei fondatori –, ma è anche chiaro che vorremmo essere coinvolti anche nelle procedure attuali che dovranno essere sviluppate relativamente all’ex impianto di compostaggio di Tana Termini. Questo è un argomento caldo attuale, poi lo stesso comitato spazierà a 360° su tutti gli aspetti relativi a questa valle, magari con un’attenzione particolare al benessere dell’ambiente. Gli esempi su cui abbiamo anche preso spunto sono guide specifiche che parlano di altre realtà».

Gli scopi del nuovo comitato sono spiegati nel dettaglio nel secondo articolo del suo statuto: «Il Comitato intende attivare tutte quelle iniziative atte alla salvaguardia e difesa dell’ambiente del territorio e sensibilizzare tutte le parti, istituzionali e non, per una corretta gestione della salubrità dell’aria, dell’acqua e dei boschi».

Il nuovo sodalizio guidato da Fabio Nesti è anche aperto a nuove adesioni di coloro che vorranno associarsi al comitato. –

Carlo Bardini