Controllori sugli autobus accompagnati dai vigilantes

Un progetto da 400mila euro contro le aggressioni potrebbe entrare in vigore già dalla prossima primavera sulle linee ritenute più a rischio