Razzismo, "Liberation" si occupa del migrante aggredito e insultato a Vicofaro

Il titolo dell'articolo su Liberation

Il prestigioso quotidiano francese dedica un approfondimento agli ultimi fatti legati ai migranti accaduti in Italia e punta l'attenzione sul ragazzo gambiano aggredito nel centro di accoglienza di don Biancalani

PISTOIA. "En Italie, le racisme va crescendo". Con questo titolo il prestigioso quotidiano francese "Liberation" dedica un approfondimento agli ultimi fatti legati ai migranti accaduti in Italia. E per analizzare la situazione l'articolo racconta proprio quanto successo in Toscana, per la precisione a Vicofaro, il centro di accoglienza nel Pistoiese diventato famoso per le battaglie del parroco don Massimo Biancalani. Qui, infatti, nei primi giorni agosto un ospite della struttura - Buba Ceesay, ragazzo del Gambia di 24 anni  - è stato aggredito e insultato da due giovani italiani.

Per il leader della Lega Nord e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che incontra martedì il primo ministro ungherese Viktor Orbán a Milano - si legge nell'articolo - " non c'è nessun allarme razzismo. Gli italiani sono brave persone". Una posizione condivisa dal vice primo ministro, Luigi Di Maio, per il quale "l'opposizione cerca di attaccare Salvini".