Insegnanti di terza fascia incontrano i parlamentari

PISTOIA. Non si ferma la battaglia dei docenti laureati di terza fascia che, a seguito di alcune sentenze del Tar, nonostante i titoli e l’esperienza di servizio, si vedono scavalcati nelle...

PISTOIA. Non si ferma la battaglia dei docenti laureati di terza fascia che, a seguito di alcune sentenze del Tar, nonostante i titoli e l’esperienza di servizio, si vedono scavalcati nelle graduatorie dagli insegnanti tecnico pratici (Itp), in possesso del solo diploma, per l’attribuzione delle cattedre sul sostegno in mancanza di un numero sufficiente di docenti abilitati. Venerdì, alle ore 16 alla Caffetteria Museo “Marino Marini” di Pistoia, in corso Silvano Fedi, si terrà un incontro tra i docenti laureati di terza fascia e alcuni rappresentanti politici del territorio della provincia di Pistoia.

L’incontro è organizzato grazie alla collaborazione dell’associazione Legambiente e del suo presidente provinciale, Antonio Sessa. I rappresentanti politici presenti saranno: la senatrice del Partito democratico Caterina Bini, il senatore della Lega Nord Manuel Vescovi, il deputato di Forza Italia Maurizio Carrara, la senatrice di Forza Italia Barbara Masini, il senatore di Fratelli d’Italia Patrizio La Pietra, e il consigliere comunale del Comune di Pistoia Nicola Maglione del Movimento 5 Stelle.


Nell’occasione, i docenti laureati di terza fascia chiederanno agli esponenti politici intervenuti di farsi portavoce con il Governo per sanare tramite un provvedimento normativo la problematica, che ricordiamolo ha carattere nazionale, dichiarando che il solo diploma professionale non possa essere considerato titolo abilitante all’insegnamento.

Secondo i docenti laureati di terza fascia, questa è l’unica strada percorribile per evitare ulteriori ricorsi degli Itp, che nell’arco di breve tempo, se accolti, porterebbero all’attribuzione delle cattedre di sostegno residuali ai soli docenti diplomati, che magari hanno ottenuto il diploma da pochissimi anni. All’incontro sono invitati a partecipare i rappresentanti dei mezzi di comunicazione.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi