Sicurezza, più controlli in piazza della Resistenza contro bivacchi e spaccio

L'annuncio del sindaco Alessandro Tomasi: vogliamo restituire tranquillità alle famiglie

PISTOIA. Giro di vite del Comune sulla sicurezza in piazza della Resistenza. La zona sarà al centro di controlli frequenti e quotidiani della polizia municipale contro bivacchi, comportamenti al limite della legalità e attività illecite. Lo assicura una nota del sindaco Alessandro Tomasi, eletto il 25 giugno alla guida della città, a capo di una coalizione di centrodestra. Le verifiche dei vigili urbani saranno effettuate in collaborazione con le forze dell’ordine. Sono previsti più pattugliamenti nel corso della giornata, «con l’obiettivo – spiega il sindaco di Pistoia – di restituire tranquillità alle famiglie, che hanno il diritto di frequentare il parco senza preoccupazioni».

Proprio a seguito di alcune segnalazioni ricevute dai frequentatori del giardino, il sindaco si è recato in piazza della Resistenza sia sabato 5 che domenica 6 agosto attivando, già in quelle occasioni, i primi controlli, mentre ieri è stata inviata richiesta formale alla polizia municipale per dare il via all’operazione antidegrado, decoro e sicurezza nel parco.

«In questi ultimi giorni – commenta il sindaco – abbiamo constatato quanto la situazione in piazza della Resistenza sia nuovamente da monitorare. Soltanto dei controlli puntuali, frequenti e continuativi nell’area possono fare la differenza. La recente operazione delle forze dell’ordine contro lo spaccio in piazza della Resistenza, messa a segno all’inizio di giugno, ha avuto il grande pregio di affrontare un problema che, adesso, non deve poter trovare nuovamente terreno fertile. Nell’ultimo anno i cittadini hanno assistito al peggioramento della situazione denunciando alle istituzione la mancanza di sicurezza e le condizioni di degrado inaccettabili in un’area destinata alla collettività e, soprattutto, ai bambini. Lo sforzo messo in atto dalla polizia municipale è, giunti a questo punto, indispensabile per tentare di restituire alle famiglie quel senso di sicurezza che deve essere garantito».

I pattugliamenti sono già iniziati e proseguiranno anche nelle prossime settimane. A fine settembre l’amministrazione valuterà nuovamente la situazione. «Ringrazio i vigili urbani e le forze dell’ordine per l’impegno e la collaborazione che dimostrano» conclude il sindaco Tomasi.