Tubo rotto da giorni ma nessuno interviene

Ad Agliana la protesta dei cittadini di via Palaia: «Uno spreco di acqua e anche un pessimo esempio»

AGLIANA. Litri e litri di acqua che dai tombini si stanno riversando da giorni sull’asfalto di via Palaia ad Agliana. La perdita a bordo strada, all’altezza del civico 49, è stata notata dai residenti intorno alla metà della scorsa settimana. Così, dalle abitazioni della zona sono subito partite le telefonate dirette al centralino del gestore Publiacqua, che nei giorni successivi ha inviato un addetto per una verifica sul posto. Ma al sopralluogo – sottolineano i residenti – non è ancora seguita la riparazione del guasto sulla rete.

«Giovedì 27 luglio – racconta Leonardo Palloni – un incaricato di Publiacqua ha constatato la perdita, segnalandola sul marciapiede con una “P” rossa. Sono trascorsi quattro giorni da quando è stata fatta la prima segnalazione e in questi quattro giorni sono andati sprecati ingenti quantitativi d’acqua. Ad oggi (ieri, ndr), dopo un ulteriore sollecito telefonico, mi è stato risposto che “a breve” verrà effettuata una riparazione senza però quantificare “il breve”».


La vistosa perdita è stata documentata con due video pubblicati su Youtube venerdì 28 luglio e ieri da un altro residente di via Palaia, Roberto Giusti. “È incredibile – osserva Giusti nel filmato di venerdì scorso – In un momento di siccità in cui tutta l’Italia è senz’acqua, dopo due giorni di continue segnalazioni, ancora nessuno è intervenuto a risolvere il problema. La competenza è di Publiacqua. I cittadini – aggiunge commentando le immagini pubblicate ieri – stanno continuamente segnalando questo problema, ma Publiacqua risponde dicendo solo che la segnalazione viene inoltrata immediatamente. Mentre l’Italia è tutta secca, continua questo scempio da parte delle società partecipate. Non si tratta solo di uno spreco di risorse, che qualcuno pagherà, ma è anche un pessimo esempio».