Balli, poesie e cucina la città festeggia la comunità romena

PISTOIA. Canti e balli tradizionali, lettura di poesie in lingua originale e un buffet con piatti tipici della Romania. L’appuntamento è per domenica alle 12,30 al Dopolavoro ferroviario di piazza...

PISTOIA. Canti e balli tradizionali, lettura di poesie in lingua originale e un buffet con piatti tipici della Romania. L’appuntamento è per domenica alle 12,30 al Dopolavoro ferroviario di piazza Dante Alighieri, dove l’associazione di volontariato Evrika, in occasione della Festa nazionale della Romania, che cade il 1° dicembre, festeggerà la comunità romena di Pistoia con una giornata, a ingresso libero, all’insegna dell’incontro e dello scambio culturale.

La manifestazione è patrocinata dal Comune di Pistoia. Evrika in romeno – come Eureka in greco – significa “ho trovato”. Un termine che simboleggia la scoperta e la conoscenza. Quella conoscenza che la comunità romena a Pistoia, tra le più numerose della città, vuole promuovere verso tutti.

«La nostra – spiega Daniela Stoica, presidente di Evrika – è una festa aperta a tutti che vuole trasformare un momento di identità nazionale per la comunità romena in un momento di scambio e integrazione. E dove la cucina, la poesia e la musica diventano strumento per far conoscere le nostre tradizioni a tutti. Chiunque è il benvenuto».

Il programma della giornata si apre con i saluti di Stoica, da due anni alla guida dell’associazione, cui seguirà l’esecuzione dell’inno ufficiale della Romania. Poi gli interventi della vice sindaca di Pistoia Daniela Belliti, di Marcello Magrini, presidente della delegazione Cesvot di Pistoia, e di Igli Zannerini, presidente di Avis Pistoia. Poi spazio alla musica, ai canti e ai balli tradizionali romeni con il gruppo di danza Fantezia e le voci di Nicoleta Rinaldi e Adriana Dasca. Mentre la lettura delle poesie sarà affidata a Victorita Fratila, Silvia Rinaldi e Izabella Basescu.

A seguire anche il buffet a base di piatti tipici della cucina romena, preparati dai volontari dell’associazione. Alle 17, la lotteria.

Oltre ai festeggiamenti in occasione della festa nazionale della Romania, l’associazione Evrika organizza eventi per la festa della donna e per la Pasqua ortodossa. I suoi volontari – in stragrande maggioranza donne che svolgono attività di collaboratrice domestica e badante - collaborano anche con varie associazioni del territorio, come Cesvot e Avis – dove la comunità romena è la più numerosa tra i donatori stranieri – e la consulta del volontariato del Comune di Pistoia.

Valentina Vettori