Donne che ce l’hanno fatta: premiata giornalista pistoiese

PISTOIA. “Donne che ce l'hanno fatta”: è il premio vinto dalla giornalista pistoiese Antonella Gramigna “per il suo costante impegno professionale e di vita. Doti umane e professionali di ottimo...

PISTOIA. “Donne che ce l'hanno fatta”: è il premio vinto dalla giornalista pistoiese Antonella Gramigna “per il suo costante impegno professionale e di vita. Doti umane e professionali di ottimo livello. Una storia personale che l'ha fatta crescere in un cammino di condivisione spirituale”.

L'iniziativa della Fondazione Gaia-Sportello donna Pavia - patrocinata da Regione Lombardia, Expo 2015 e ministero dello Sviluppo economico – si è svolta a Milano il 26 settembre scorso, nell’ambito della “Conferenza Mondiale delle donne. Pechino vent’anni dopo”. Il premio, consegnato a 40 donne, è destinato a figure che si sono contraddistinte per capacità e competenze in vari settori.

«Un premio inaspettato – racconta Gramigna – ma che mi rende orgogliosa e mi ripaga di tutto l'impegno, dalla politica all'impegno sociale, a quello giornalistico. Quando ho saputo di essere stata candidata – prosegue - ho pensato si trattasse di un errore. Il riconoscimento è consegnato a donne che raggiungono vertici aziendali, politici, istituzionali, e non è esattamente il mio caso».

Gramigna è stata invece premiata per l’esempio di tenacia sempre dimostrato, nonostante le difficoltà della vita privata affrontate, e per l'impegno che l'ha portata a laurearsi qualche anno fa per svolgere la professione di giornalista. Oggi Antonella Gramigna collabora con diverse riviste, è impegnata in politica ed è consigliere nazionale dell’associazione L’Italiaintesta.

«La mia vita è semplice – spiega – Ho molti impegni e tanta disponibilità per tutti. Se questo significa aver raggiunto l'apice allora sì, l'ho raggiunto. Se non altro l'apice del mio successo personale, quello interiore». (v.v.)