I vigili scoprono in tre ore 11 auto senza assicurazione

Sempre più automobilisti scoperti senza assicurazione

Prima uscita con il nuovo apparecchio che controlla le targhe delle vetture Di solito la polizia municipale ne intercetta 80 all’anno. Presto altri controlli

QUARRATA. Undici autovetture che viaggiavano senza assicurazione sono state pizzicate in sole tre ore di controlli con la nuova apparecchiatura Targa System, noleggiata dalla Polizia municipale di Quarrata.

L’addio al tagliando della polizza assicurativa da esporre sul parabrezza scatterà solo a ottobre, come conferma il comandante Marco Bai. Intanto però, i vigili urbani quarratini stanno già sperimentando il nuovo sistema telematico per individuare le auto sprovviste di assicurazione o con revisione scaduta. Nel mese di marzo, in un solo pomeriggio di verifiche, la polizia municipale ha controllato attraverso il Targa System, 1.350 veicoli in transito sulla Statale, direzione Firenze. Tra questi, 11 viaggiavano senza copertura assicurativa e 36 non erano in regola con la revisione. Solitamente, a Quarrata, sono un’ottantina all’anno le autovetture pizzicate senza polizza Rc auto. I dati che emergono dai controlli telematici dunque, «sono preoccupanti». «Come già abbiamo fatto a marzo, noleggeremo la nuova apparecchiatura anche durante questo mese, e poi a maggio e nei mesi futuri, finché – spiega il comandante – non potremo acquistarla. Per adesso – precisa – non è possibile farlo perché manca ancora l’omologazione ministeriale, quindi rischieremo di spendere soldi per niente. Si parla di strumenti che costano dai 7mila ai 9mila euro». L’intenzione comunque, per il corpo quarratino di Polizia, è quello di dotarsi del nuovo sistema, anche perché in caso contrario sarebbe impossibile effettuare i controlli sulle polizze, visto l’imminente addio all’esposizione del talloncino. La nuova strumentazione elettronica, individua i trasgressori attraverso la semplice lettura della targa. «E’ collegata in tempo reale con la motorizzazione e con l’Ania» spiega Bai. Nel marzo scorso, quando i vigili urbani di Quarrata hanno utilizzato per la prima volta il Targa System, sono state impiegate due pattuglie nell’arco di 500 metri. La prima ha utilizzato l’apparecchiatura, la seconda, in base ai risultati della lettura, ha fermato i presunti trasgressori. «La verifica è d’obbligo – precisa il comandante – Ai proprietari delle autovetture che non riusciamo a fermare, e che in base al nuovo sistema telematico risultino essere senza copertura assicurativa o senza revisione, sarà inviato un avviso a casa con la richiesta di presentare la documentazione necessaria entro trenta giorni, passati i quali, in caso ad esempio di mancata presentazione della polizza, scatterà la multa».

Come detto, il noleggio del Targa System per i prossimi mesi sarà breve come quello di marzo. La sperimentazione farà da apripista all’acquisto della macchinetta, su cui al momento non sembrano esserci dubbi.