Un accordo per il rilancio del tennis club

Partita su un campo di tennis (foto d'archivio)

Campo Tizzoro, la Dynamo Camp prende in comodato l’area da Kme e prepara un progetto

CAMPO TIZZORO. Un accordo per il rilancio dell’area tennis di Campo Tizzoro. Lo hanno sottoscritto il presidente del tennis club (nonché ex sindaco di San Marcello) Moreno Seghi e il direttore di Dynamo Camp, Roberto Orlandini, nell’ambito della “Festa del Tennis” tenuta sabato a Tafoni. L’atto si inserisce in un percorso di salvataggio e riqualificazione iniziato la scorsa primavera, quando l’impianto di Campo Tizzoro andò ad un pelo dalla chiusura. “Nel giugno scorso- spiega Seghi– venimmo a sapere che il consiglio direttivo aveva deciso di chiudere i battenti. L’attività del tennis era calata e le difficoltà finanziarie erano notevoli. Io ed altri soci ci proponemmo per riprendere in mano il tennis club. Non potevamo permettere la chiusura di un’altra attività in montagna. L’impianto di Campo Tizzoro esiste da quarant’anni”. L’assemblea dei soci, a luglio, elesse il nuovo consiglio guidato da Moreno Seghi coadiuvato dal suo vice Franco Bizzarri, il segretario Deanna Gavazzi e i consiglieri Tullio Corrieri, Enrica Corrieri (direttore sportivo), Daniela Bonello e Claudia Pinelli. “Il primo obiettivo, ovvero scongiurare la chiusura, è raggiunto – spiega Seghi- abbiamo portato avanti la gestione, con attività per bambini e adulti, e sottoscritto un accordo con l’istruttore Fit di 2° categoria Moreno Amorotti. Abbiamo chiuso il 2014 con 50 soci tesserati e possiamo garantire l’apertura 7 giorni su 7”.

Moreno Seghi, presidente del Tennis club di Campo Tizzoro

Nel frattempo è scaduto il comodato d’uso dell’area stipulato per 5 anni fra la proprietaria Kme e il Comune che a sua volta aveva dato in gestione la struttura – che comprende due campi da tennis, di cui uno al coperto - al Tennis club. “Si pensava che l’ingresso del Comune avrebbe aiutato a reperire finanziamenti, ma così non è stato – prosegue Seghi – d’accordo con l’amministrazione comunale, il comodato è oggi in forma diretta fra noi e Dynamo Camp, che ha la disponibilità dell’area da Kme. Il protocollo d’intesa con Dynamo ci impegna a redigere un progetto condiviso per l’area che dovrà divenire un centro d’eccellenza, con varie attività ludiche e sportive. Il tennis resterà il core business. La festa di sabato – conclude -è stata molto partecipata e parte del ricavato andrà a finanziare il tennis”. Il sindaco Silvia Cormio esprime soddisfazione per la prospettiva di rilancio “di una struttura sportiva fondamentale per Campo Tizzoro e tutto il territorio comunale” e ricorda l’impegno profuso dall’amministrazione per scongiurare la chiusura, anche facendo da collante fra Kme e Tennis Club. (e.v.)