L’omaggio di Amerigo Dorel alla manifestazione iridata

Pistoia ha la sua prima scultura celebrativa degli imminenti campionati mondiali di ciclismo in Toscana. All'ingresso dei vivai della ditta Galigani Piante, in via Fiorentina, a Bottegone

PISTOIA. Pistoia ha la sua prima scultura celebrativa degli imminenti campionati mondiali di ciclismo in Toscana.

All'ingresso dei vivai della ditta Galigani Piante, in via Fiorentina, a Bottegone, campeggia da qualche giorno a questa parte una suggestiva scultura ciclistica con i colori dell'iride realizzata dall'artista Amerigo Dorel, originario di Cittadella (Padova) ma da molti anni residente a Quarrata.

Dorel è in procinto di presentare una sua personale al Festival di Spoleto e in passato ha realizzato dei lavori per la villa di Adriano Celentano e per il Festival della Canzone di Sanremo.