Valdinievole, palazzina crolla dopo una fuga di gas: due feriti - Video

La palazzina crollata (foto Nucci)

Pieve a Nievole: più gravi di quanto sembrava in un primo momento le ferite riportate dagli inquilini. Ustionato un uomo di 52 anni e ricoverata l'anziana madre

PIEVE A NIEVOLE. Una palazzina è crollata questa mattina (29 dicembre) prima dell'alba in via Ponticelli a Pieve a Nievole, in provincia di Pistoia a causa di una fuga di gas.  Nella casa abitano madre di novant'anni e figlio di 52 che al momento dell'esplosione si trovavano nella cucina, al piano terra. A riportare le conseguenze più gravi è stato l'uomo, che è stato investito direttamente dalla vampata di fuoco, rimanendo ustionato alle mani e in altre parti del corpo, oltre che alle vie respiratorie. Ricoverata all'ospedale anche l'anziana madre, in osservazione. Nonostante la violenza dell'esplosione entrambi sono riusciti ad uscore dalla cucina devastata attraverso la porta che dà sulla corte interna.

L'allarme è scattato intorno alle 5.45, quando al centralino del 118 è arrivata la richiesta di aiuto da parte di un vicino di casa. Sul posto sono accrse anche le squadre dei vigili del fuoco di Mpntecatini, assieme a un cane e a un operatore  del nucleo cinofili di Firenzefuoco che ha controllato per verificare che nessuno fosse rimasto intrappolato sotto le macerie. Presenti anche le pattuglie dei carabinieri e della polizia municipale di Pieve a Nievole. 

Le cause del crollo sono in corso di accertamento, ma è certo che l'esplosione è stata provovata da una fuga di gpl nella cucina. L'immobile è stato sequestrato.

Pieve a Nievole, crolla una palazzina dopo la fuga di gas