Il Pisa pareggia e resta al comando

Reti bianche a Ferrara con la Spal che prende due pali e i nerazzurri a un passo dal blitz con Marin e Sibilli

FERRARA. Il Pisa pareggia a reti bianche in casa della Spal e resta al comando della classifica grazie anche al pareggio casalingo del Brescia con la Ternana. Due pali per la Spal ma occasioni importanti anche per i nerazzurri soprattutto con Cohen nel primo tempo e Marin nella ripresa. Al 90' Sibilli spaventa con un tiro cross Thiam che si salva con l'aiuto della traversa. Adesso la sosta può servire ai nerazzurri per ritrovare la condizione migliore e inserire i giocatori che arriveranno dal mercato.

 D'Angelo cambia quattro titolari rispetto all'undici iniziale che ha perso con il Frosinone. La sorpresa più grande è Piccinini al posto di un Touré non ancora al meglio. Dentro Birindelli, a sinistra al posto dello squalificato Beruatto, Nagy torna in cabina di regia e Cohen fa coppia con Masucci in attacco. Lucca parte dalla panchina. Qualche sorpresa anche nella Spal di Venturato in difesa: il nuovo arrivato Meccariello titolare per la prima volta dall'inizio come centrale e Celia di nuovo titolare a sinistra. Al 9' prima occasione per la Spal su palla inattiva con Mancosu che mette alto di testa su angolo di Viviani dalla destra. La risposta del Pisa arriva a stretto giro di posto con Marsura che si apre un varco a sinistra e crossa bene per Cohen che colpisce male di testa da buona posizione con palla sul fondo. Al 17' azione insistita del Pisa con Marsura che serve all'indietro per Cohen che dal limite calcia alto di poco. Al 19' Mancosu libera al tiro Viviani che da fuori area calcia sporco con il mancino e mette a lato. Al 24' altra buona azione del Pisa ma il tiro da lontano di Birindelli è centrale e Thiam blocca senza problemi. Dopo le giuste ammonizioni di Ayroldi a Vicari e Caracciolo al 27' c'è un bello spunto di Cohen che serve Marsura che si accentra da sinistra ma il suo tiro a giro è prevedibile e non sorprende Thiam. Se la parte centrale della prima frazione è favorevole al Pisa, quella finale è decisamente di marca biancoazzurra. La pressione dei padroni di casa porta tanti brividi in area nerazzurra con la Spal che sfonda soprattutto a destra con Dickmann. Da segnalare un paio di salvataggi da parte di Hermannsson con un po' di affanno, il secondo di testa sugli sviluppi di un angolo, e soprattutto la traversa clamorosa colta da Mancosu al 42' con un tiro a girare. Al 44' ci prova anche Colombo, su sponda di Finotto, ma il tiro finisce alto sopra la traversa.

Nella ripresa la gara resta equilibrata e giocata a buon ritmo da entrambe le squadre. Birindelli serve lungo Masucci che viene anticipato da Thiam, poi al 12' tocca alla Spal con Mancosu che lancia Colombo che sbaglia lo stop in piena area nerazzurra. I primi cambi dopo un'ora di gioco con Lucca e Touré che prendono il posto di Marsura e Piccinini. Al 17' secondo legno della Spal con Finotto che di testa coglie il palo sulla punizione calciata da destra da Viviani. Risponde subito il Pisa con un bello spunto di Touré che mette in area, Cohen non ci arriva ma è pronto Marin che calcia sporco e si vede respingere il tiro da Thiam, poi Nagy calcia alto da fuori area. A metà tempo esce Masucci ed entra Sibilli. Al 25' Crociata, appena entrato, crossa da destra per Finotto che di testa sfiora il palo. Esce anche Cohen, apparso sotto tono, ed entra Mastinu. La Spal insiste e da una rimessa laterale di Dickmann Mancosu sfiora il palo con leggera deviazione di Hermannsson. A pochi istanti dal 90' Thiam devia sulla traversa un tiro cross di Sibilli, che poi ha subito un'altra chance su passaggio di Mastinu che trova Thiam pronto alla parata dopo una deviazione di Vicari.

 

Spal 4-3-1-2: Thiam; Dickimann, Vicari, Meccariello, Celia; Mora, Viviani ( 32' st Esposito), Da Riva( 23' st Crociata); Mancosu ( 44' st Rossi); Finotto ( 32' st Seck), Colombo ( 23' st Melchiorri). A disp.: Pomini, Seculin; Tripaldelli, Zuculini, Capradossi, Heidenreich, D'Orazio. All.: Venturato.

Pisa 4-3-1-2: Nicolas; Hermannsson, Leverbe, Caracciolo, Birindelli; Piccinini (15' st Touré), Nagy,Marin; Cohen (29' st Mastinu); Masucci ( 23' st Sibilli), Marsura ( 15' st Lucca). A disp.: Livieri, Dekic, Berra, Siega,Gucher, Di Quinzio, Cisco, De Vitis. All.: D'Angelo.

Arbitro: Ayroldi di Molfetta.

Note. Spettatori: 2.859. Ammoniti:Vicari,Caracciolo, Birindelli, Mora, Mancosu, Mastinu, Lucca. Angoli:. Recupero: 0' e 5'.