Lo scenario cambia ancora: tornano le 10 giornate di squalifica a Marconi 

Lo ha deciso la Corte federale d'appello dove il procedimento contro l'ex nerazzurro era tornato dopo la decisione del Collegio di garanzia del Coni

PISA. Nuovamente ribaltata la sentenza riguardante Michele Marconi per la presunta frase razzista rivolta a Obi durante Pisa-Chievo del 22 dicembre scorso.

Marconi è stato di nuovo condannato ieri a 10 giornate di squalifica dalla Corte federale d'appello della Figc, dopo il giudizio di rinvio disposto dal Collegio di Garanzia dello Sport presso il Coni del 31 agosto scorso, accogliendo il reclamo della procura federale. Il ritorno al secondo grado di giudizio ha portato quindi alla nuova squalifica del calciatore nativo di Follonica che per tre stagioni ha vestito la maglia del Pisa segnando 43 gol in 102 presenze. L'attaccante, oggi all'Alessandria, era stato assolto in primo grado, poi condannato a 10 giornate di squalifica in secondo grado. Due di queste scontate nella passata stagione a Pisa prima della decisione del collegio di garanzia. Si attendono le motivazioni di questa nuova sentenza.